Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus
PROMOZIONE 2021

CLITUNNO 2 - ATHLETIC CLUB BASTIA 0

La Clitunno chiude con una netta vittoria l’ultimo incontro casalingo. La partita divertente, disputata in pieno clima estivo, tra due formazioni che non devono chiedere più nulla alla classifica, è dominata dalla formazione biancazzurra. Numerose le occasioni da gol create dai campellini che si portano in vantaggio al 28’ con un perfetto colpo di testa del capitano Rosi su corner battuto dal rientrante Salvucci. Gli ospiti disputano una buona partita ma si rendono poco pericolosi in fase offensiva mentre i biancazzurri dopo aver colpito un palo, una traversa e aver fallito qualche occasione di troppo, raddoppiano al 45’ della ripresa con il bomber Gjinaj.
Domenica a Viole si concluderà una lunga stagione chiusa in tranquillità che ha vissuto momenti altalenanti con risultati a volte clamorosi sia in senso positivo che negativo e segnata da un elevato numero di infortuni che hanno condizionato il rendimento della formazione.

PR22-33R - 1

PR22-33R - 8 Continua...
Comments

CLITUNNO 3 - AMC98 0

Con una prestazione convincente la Clitunno torna alla vittoria sul proprio campo dominando un avversario sceso in campo con la necessità di raccogliere qualche punto per non rimanere invischiato nella zona play-out. I biancazzurri dopo aver creato diverse occasioni si portano in vantaggio al 28 con Bucciarelli a cui Lucaj serve un preciso calco d’angolo dove il centrale difensivo insacca di testa, la sua specialità.
Gli ospiti non riescono a cambiare il verso dell’incontro sempre in mano ai padroni di casa che raddoppiano al 45’ quando Gjinaj in contropiede supera un difensore e il portiere avversario per poi realizzare da posizione molto defilata sul tentativo di recupero dello stesso portiere ospite. L’intervallo non serve a far riorganizzare le idee della AMC 98 che al 2’ della ripresa subisce un altra rete per opera di Boraschini abile a girare di prima un preciso assist servito da Gjinaj a due passi dalla porta.
Partita conclusa, per tutto il secondo tempo gli ospiti non riescono mai ad impensierire Carsetti e rischiano di subire altre marcature da una Clitunno che da spazio a tutte le 5 sostituzioni disponibili.

PR22-32R - 1 Continua...
Comments

SAN VENANZO 2 - CLITUNNO 0

Non basta alla Clitunno disputare una ottima prima mezzora di gioco, preso in mano l’incontro non riesce a concretizzare la sua superiorità in campo e fallisce la realizzazione in due favorevolissime occasioni. I padroni di casa si fanno vedere solo sul finire del primo tempo impegnando Carsetti su calci di punizioni e corner. Nella ripresa dopo una breve fase interlocutoria il San Venanzo prende il sopravvento mostrando una migliore forma fisica, con l’uscita di De rosa, Cuna e Lucaj, tutti in difficoltà di tenuta atletica, le cose peggiorano ulteriormente, e non basta la buona prestazione del rientrante Salvucci a equilibrare la situazione. Il San Venanzo ha vita facile contro una compagine ospite ormai priva di equilibrio che dopo essersi salvata in più di una occasione grazie agli interventi di Carsetti cade al 34' st su ta-pin vincente di Fausti che ribatte in rete l’ennesima respinta del portiere della Clitunno. L’uscita di Bucciarelli complica ulteriormente la situazione difensiva della Clitunno e il San Venanzo al 44' st con Leonardi chiude definitivamente l’incontro, vani gli ultimi tentativi della Clitunno di accorciare le distanze anche se per quanto visto nella prima frazione di gioco il 2 a 0 sembra un punteggio eccessivo. Per il San Venanzo tre punti che tengono ancora aperta la porta per accedere ai play-off.

PR22-31R - 24
PR22-31R - 36
PR22-31R - 56


Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - CAMPITELLO 3

Dopo quattro risultati positivi la Clitunno subisce l’ennesima sconfitta casalinga. La partita sembrava mettersi bene per i padroni di casai, oggi in tenuta arancio, infatti si portano in vantaggio al 13’ con il loro bomber Gjinaj abile a ribadire in rete su un calcio d’angolo. Al 22’ Carletti, per gli ospiti, con un bel tiro dalla distanza pareggia i conti. Poco dopo Scarabottini esce per problemi fisici ed entra Conti, la Clitunno, troppo sbilanciata con quattro attaccanti in campo, perde il suo equilibrio e gli ospiti prendono il sopravvento a centrocampo mettendo spesso in difficoltà la retroguardia campellina sulla loro fascia sinistra. Al 36’ la superiorità degli ospiti viene concretizzata si portano in vantaggio dopo un batti e ribatti in area con Testarella. La prima frazione di gioco si chiude con gli ospiti meritatamente in vantaggio su una Clitunno in difficoltà.
Nella ripresa alcune modifiche nell’assetto tattico e alcuni cambi ridanno capacità offensiva ai padroni di casa che riprendono in mano la partita e creano varie occasioni ma oggi manca quella determinazione necessaria a metterla in rete e sfuma la possibilità di raggiungere il pareggio. Poi come spesso succede nel calcio quando fallisci le occasioni per riagguantare l’incontro subisci il gol e così, al 39’, un contropiede degli ospiti viene interrotto con un fallo da rigore, Dormi per il Campitello trasforma il penalty e chiude la partita.

PR22-30R - 22

Al termine dell'incontro, archiviata la sconfitta, si è festeggiato il compleanno di un nostro particolare super tifoso "LUCA" attorniato da tutti i calciatori e amici della sua amata Clitunno.

PR22-30RL - 1
Continua...
Comments

MONTEFRANCO 1 - CLITUNNO 1

Trasferta insidiosa per una Clitunno che ormai appagata nella sua classifica porta a casa un buon punto sul campo del Montefranco. L’incontro vede i biancazzurri giocare meglio nel primo tempo concluso in vantaggio grazie al gol di testa di Bucciarelli, su corner, al 38’.
Nella ripresa sono i padroni di casa a fare la partita dove trovano il pareggio meritato con Falchi al 43’. La Clitunno, oggi non particolarmente brillante, soprattutto nel reparto avanzato, ha provato a difendere l’esiguo vantaggio fino alla fine dalle offensive dei padroni di casa la cui maggiore caparbietà ha fatto la differenza, purtroppo, per loro, il punto recuperato non è di grande aiuto per la classifica che li vede in piena zona play out. Ma a parte tutto auguri per domani, la Pasqua arriva con le sue speranze di pace e di vita, il calcio può attendere.

PR22-29R - 39

Continua...
Comments

CLITUNNO 4 - GUARDEA 0

Con un buon primo tempo ed una ottima ripresa la Clitunno batte nettamente il Guardea. Il recupero di Gjinaj oggi autore di una tripletta è fondamentale ma tutto il gruppo, dopo varie vicissitudini, sta recuperando forma e concentrazione. Si è rivista una Clitunno convincente e vincente che ci farà divertire in questa ultima parte del campionato. In attesa del recupero degli infortunati Conti, Salvucci e Michele Rossi, dopo molto tempo si è rivisto in campo Fabrizio De Rosa, importante pedina nel centrocampo biancazzurro oggi gestito da un Lucaj in gran forma. Più che positive anche le prestazioni dei vari giovani fuoriquota utilizzati dal mister Giusti nel corso dell’incontro, un ottimo viatico per il futuro della Clitunno.

PR22-28R - 44

#UNITIDAGLISTESSICOLORI è il messaggio contro la discriminazione lanciato da tutto il movimento calcistico italiano letto prima di tutti gli incontri disputati sui campi di tutte le categorie.


PR22-28R - 1


Continua...
Comments

VIS FOLIGNO 0 - CLITUNNO 0

Un pareggio che lascia le due contendenti nella zona tranquilla della classifica. L’incontro giocato su un campo dal fondo molto sconnesso non ha permesso un gioco efficace, giocare palla a terra e scambi precisi, una vera illusione. La partita ha mostrato un continuo batti e ribatti dove i padroni di casa hanno fatto valere la loro maggiore prestanza fisica soprattuto a centrocampo, con gli ospiti più efficienti nella linea d’attacco penalizzata però dalla difficolta di poter giocare palla a terra. Pochissime le occasioni che hanno impegnato i rispettivi portieri, per lo più minacciati su calci d’angolo o tiri di punizione. Non particolarmente brillante l’arbitraggio del debuttante Spadoni di Terni che in più di una occasione ha gestito con troppo protagonismo il rapporto con i calciatori e affibbiato alcune ammonizioni in situazioni più che dubbie sorvolando su altre.

PR22-27R - 13
PR22-27R - 19 Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - ROMEO MENTI 0

La Clitunno, oggi in maglia arancione, torna alla vittoria casalinga con una buona prestazione, magro il bottino finale, viste le numerose occasioni fallite anche per cattive condizioni del tappeto erboso del suo campo che ne limita le capacità tecniche, giocare qui, palla a terra, è un vero problema. L’incontro ben diretto dal giovane arbitro debuttate Agostini di Terni vede subito gli ospiti pericolosi al 2’ di gioco con Lucidi, servito sul filo di fuorigioco il suo pallonetto scavalca il portiere avversario ma termina di poco sopra la traversa. Risponde la Clitunno al 5’ con una veloce incursione di Boraschini, il giovane attaccante brucia in velocità sulla fascia destra il suo marcatore e giunto sul fondo serve un assist per Mattioli in area, il centravanti fuori quota campellino triangola con il meglio piazzato Rosi che batte a rete di precisione portando in vantaggio i padroni di casa. Il resto del primo tempo offre ancora delle emozioni con una traversa degli ospiti, ma sopratutto nella ripresa con l’ingresso di Gjinaj la Clitunno aumenta il carico offensivo, crea numerose occasioni per chiudere l’incontro ma fallisce il raddoppio colpendo anche una traversa con lo stesso Gjinaj. Gli ospiti in una delle poche occasioni create nella ripresa, prendono anche loro una clamorosa traversa che avrebbe riaperto la partita. Alla fine un incontro ricco di occasioni che decreta una vittoria più che meritata dai padroni di casa apparsi più in difficolta degli ospiti su questo terreno di gioco degradato.

pr22-26r--1 Continua...
Comments

TODI CALCIO 2 - CLITUNNO 4


Un’altra partita, un’altra Clitunno?? No, sempre la stessa Clitunno, ma quando si gioca fuori casa è un’altra storia. Dopo l’amara sconfitta interna di domenica scorsa oggi serviva una prova d’orgoglio e nonostante l’ulteriore tegola subita per ll’infortunio di Salvucci, oggi ai biancazzurri non è mancata la giusta determinazione per aggiudicarsi il risultato.
Nel primo tempo le due formazioni hanno badato più a contenersi a vicenda che a costruire azioni offensive. La prima parata giunge al 33’ quando Campana Samuele in uscita salva la situazione per la formazione campellina su una pericolosa conclusione di un attaccante del Todi. Solo al 44’ si vede un’azione pericolosa dei biancazzuri, Mattioli da posizione favorevole colpisce di testa, senza precisione, un invitante pallone in area piccola. Terminato sullo 0 a 0 il primo tempo la Clitunno riparte con maggiore brillantezza e al 4’ passa in vantaggio grazie alla deviazione di testa di Rosi su calcio d’angolo. I padroni di casa reagiscono e sfiorano il gol al 9’ in una pericolosa mischia sulla linea di porta, il pareggio è solo rinviato di poco, al 12’ Palasanu su invitante passaggio filtrante trafigge Campana S. in uscita. La Clitunno si riporta in vantaggi al 21’ sempre su calcio d’angolo grazie ad un preciso colpo di testa di Gjinai subentrato a Boraschini uscito per problemi muscolari. Il Todi accusa il colpo, così la Clitunno vede la possibilità di chiudere l’incontro. Ci riesce al 24’ con un eurogol di Lucentini, il suo potente diagonale infila l’incrocio dei pali lasciando di stucco l’incolpevole Presciuttini. Al 44’ Gjinaj serve un preciso assist in area piccola per l’accorrente Mattioli che anticipa tutti e sigla il quarto gol per la Clitunno. Al 50 sullo scadere del recupero il Todi accorcia le distanze con un bel colpo di testa di Omgba Manga.

PR22_25R - 34 Continua...
Comments

CLITUNNO 0 - AMERINA1950 2

Nuovo passo falso della Clitunno, tra le mura amiche, certo le numerose assenze per infortuni si fanno sentire, ma oggi è mancata quella determinazione che aveva messo in campo domenica scorsa contro la Superga 48.
Dopo un primo tempo conclusosi in parità e con poche emozioni, dove gli ospiti hanno comunque mostrato una migliore incisività e compattezza, la partita si sblocca al 6’ del secondo tempo quando su un calcio d’angolo, sembrato inesistente, Bordoni di testa gira in rete dove il portiere di casa non arriva.
La Clitunno in svantaggio non riesce a costruire una efficace risposta, gli ospiti meglio organizzati gestiscono l’incontro e colpiscono di nuovo al 33' su una dormita difensiva degli avversari, sempre con Bordoni che quasi indisturbato entra in area e sigla il raddoppio.
Il doppio svantaggio risveglia la Clitunno che si rende più incisiva nelle fasi finali della partita, ma oggi non è la giornata giusta e alcune buone occasioni non trovano la porta. Ci sarà ancora da soffrire, dal prossimo turno bisognerà ritrovare in campo le giuste motivazioni per evitare altre sconfitte.

di seguito il link per la sintesi video dell'incontro
https://youtu.be/hD1WC800Z8c

Continua...
Comments

SUPERGA48 1 - CLIUNNO 1

Dopo la pausa di domenica scorsa la Clitunno si confronta sul campo della Superga 48 nel derby spoletino. Per il mister Giusti il turbinio degli infortuni ha messo fuori gioco Gjinaj, Salvucci e Rossi Michele, e non bastava poiché dopo poco più d mezza ora di gioco ha dovuto rinunciare anche a Conti per il riacutizzarsi di un problema muscolare. Nonostante le assenze i biancazzurri hanno disputato una prova di carattere contro una formazione che si è impegnata a fondo per portare a casa un risultato positivo. Alla fine il pareggio lascia le due contendenti in una posizione immutata ed aperta per il proseguo del loro campionato. La Clitunno si porta in vantaggio al 20' del secondo tempo grazie ad un bel tiro di Mattioli, la traiettoria deviata da un difensore avversario mette fuori causa Sabatini. I padroni di casa pareggiano poco dopo al 24' su una perfetta punizione di Proietti che infila l'incrocio dei pali dove Campana non può arrivare. Poche le altre conclusioni insidiose in una partita giocata in un clima gelido e combattuta sopratutto a centrocampo con le difese attente a non farsi sorprendere.

PR23_02R - 1 Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - PETRiGNANO 0

La Clitunno oggi in campo in tenuta arancione torna alla vittoria anche tra le mura amiche, una vittoria non facile contro un avversario ostico, in buona forma ma poco efficace nella fase realizzativa.
L’inizio dell’incontro è favorevole agli ospiti che con determinazione ed intensità mettono in difficoltà la Clitunno con un pressing efficace. Il Petrignano si rende subito pericoloso su calci d’angolo con Hoti e tenta con rapide incursioni di sorprendere la retroguardia campellina che si difende giocando pericolosamente sul fuorigioco.
La Clitunno e si rende a sua volta pericolosa al 10’ con un bel tiro di Rossi Michele che sfiora la traversa.
Gli ospiti rischiano al 15’ su una azione in velocità di Gjinaj dalla fascia destra che giunto sul fondo saltato il suo marcatore rientra in area e serve un assist sull’area piccola all’accorrente Boraschini che per un soffio non riesce a deviare la palla in rete, a porta vuota.
La trappola del fuorigioco non riesce ai padroni di casa al 27’ quando Bianconi si presenta solo davanti a Campana ma spara alto sulla traversa. Il primo tempo si chiude in parità e la ripresa vede i padroni di casa più efficaci, al 3’ su punizione in area di Gjinaj, Mattioli di testa manda alto. All’11’ per gli ospiti, Ascani in velocità, dopo lunga fuga, entra in area ma viene anticipato in extremis dal rientrante Bucciarelli che in scivolata manda la palla in angolo. Al 17’ la Clitunno si porta in vantaggio, Sergio Rossi è abile nel recuperare la palla, rimessa in gioco da un avversario nella sua metà campo, la gira di prima a a Michele Rossi che a sua volta di prima serve Mattioli sulla fascia sinistra, il giovane attaccante si lancia in area dribbla un avversario e incrocia un perfetto diagonale che batte Catarinelli. Al 24’ la Clitunno potrebbe raddoppiare su un calcio di punizione battuto da Gjinaj, la palla sfiora il palo alla sinistra del portiere ospite. Il resto dell’incontro vede una sterile pressione degli ospiti ben controllati dal
la difesa di casa. Da segnalare un increscioso episodio di nervosismo a fine partita che coinvolge l’incolpevole mister Giusti colpito da un giocatore avversario mentre cercava di separare animi troppo accesi.

Di seguito il link con video di una sintesi dell’incontro
https://youtu.be/hiagW5C9Bvg Continua...
Comments

MONTECASTELLO VIBIO 0 - CLITUNNO 2

Dopo due incontri da dimenticare i biancazzurri tornano alla vittoria con una prestazione caratteriale ed efficace su un campo difficile sia per le condizioni del terreno che per la determinazione di un avversario ostico e determinato a non mollare. Il recupero di una migliore forma fisica e del contributo di alcuni giocatori tornati disponibili hanno ridato compattezza alla formazione biancazzurra che ha ampiamente meritato la vittoria gestendo con attenzione un non facile incontro. La Clitunno passa in vantaggio al 35’ con Gjinaj, servito con un preciso assist da Cuna, dopo che lo stesso attaccante aveva sfiorato la realizzazione in una azione analoga. Il ritorno in campo di Gjinaj è decisivo per la formazione biancazzurra, la sua determinazione e abilità tecnica sono fondamentali nel gioco e nel trascinare la formazione dove tutti hanno giocato con impegno e concentrazione. Terminato il primo tempo in vantaggio con i padroni di casa che pur volenterosi non riescono a creare grossi pericoli all’avversario la ripresa vede il raddoppio della Clitunno al 28’ grazie ad una bella azione personale di Boraschini che ben sfrutta un rilancio di Bucciarelli. Sul 2 a 0 i padroni di casa alla ricerca del gol si scoprono maggiormente e rischiano in più di una occasione di aumentare il loro passivo. La Clitunno con attenzione controlla l’incontro e porta a casa tre punti che ridanno morale alla formazione. Domenica i biancazzurri, tra le mura amiche, contro il Petrignano dovranno confermare di essere tornati ad esprimere le loro capacità a livello degli incontri disputati prima della sospensione invernale e pandemica.

Di seguito il link con video con una sintesi dell’incontro
https://youtu.be/8JToqu_yC0o

Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - JULIA SPELLO TORRE 5

Se l’incontro di domenica scorsa poteva essere considerato un caso a parte vista la situazione di emergenza il risultato odierno è una vera debacle che mostra la preoccupante situazione fisica e caratteriale della nostra formazione biancazzurra incapace di tenere il campo per più di un tempo e di reagire con lucidità quando subisce il gol.
Più che le parole per raccontare l’incontro è utile vedere lo stralcio video della partita dove gli avversari andati in svantaggio hanno saputo reagire con determinazione affondando facilmente i loro colpi nella difesa di burro della formazione di casa che si è spenta come una debole candela al vento del gioco efficace dell’avversario a cui vanno i complimenti per il rotondo risultato ottenuto

Qui sotto il link per vedere i momenti salienti dell'incontro.
https://youtu.be/aivvzBKjpuI

CLITUNNO – JULIA SPELLO TORRE 1-5 (1-2) – angoli: 3-2 (2-0) – recuperi: 3’ e 5’

CLITUNNO: Samuele Campana; Bonacci, Rosi, Bucciarelli, Xani (2’st Gjinaj), Salvucci (36’st Lucentini), Michele Rossi; Boraschini (31’st Lucaj), Conti (5’st Davide Sabatini), Mattioli. A disp.: Sirci, Bastioli, Michele Sabatini, Leonardo Giusti, Scarabottini. All.: Fabrizio Giusti

JULIA SPELLO TORRE: Stoppini; Nieri, Baldoni, Tordoni, Mawas; Cavanna (34’st Sensidoni), Biviglia; Boldrini, Guarino (23’st Mazzoli), Qerimi (21’st Fabbri); Nuti (38’st De Simone). A disp.: Finauro, Saveri, Mancinelli, Brunelli, Venarucci. All.: Massimo Pascucci

ARBITRO: Gabriele Passagrilli di Perugia.
Assistenti: Massimiliano Menichetti di Orvieto e Umberto Muzi di Terni

RETI: 14’pt Conti (C), 42’pt Tordoni, 47’pt e 26’st Nuti, 1’st Guarino, 14’st Cavanna

NOTE: Espulsi 21’st Nieri (JS) e al 30’st Michele Rossi (C) entrambi per doppia ammonizione
Continua...
Comments

TERNI EST 6 - CLITUNNO 1

Rimasti con l’amaro in bocca per la sconfitta subita un mese e mezzo fa nell’ultima partita disputata con la C4, oggi, si tornava in campo per affrontare un’altra formazione di vertice in condizioni non esaltati ma quando si perde un incontro con un bruciante risultato tennistico qualsiasi attenuante appare come una inutile scusa.
Tanto è che gli stessi tifosi locali ci hanno chiesto se questa di oggi fosse la stessa squadra con cui avevano perso nel girone di andata. Nella realtà le assenze di, Gjinaj, De Rosa, Rossi S., Lucaj, Bucciarelli si sono fatte sentire, giocatori decisivi nei loro ruoli che avrebbero potuto dare un volto diverso alla squadra e all’incontro ma con i se e con i ma non si giocano le partite ed oggi la Clitunno non ha giocato secondo le sue possibilità pur davanti ad una formazione certamente superiore per tasso tecnico e concentrazione. Forse proprio la concentrazione è mancata ai biancazzurri, e i loro errori difensivi hanno favorito le azioni sui gol degli avversari mentre per contro hanno sbagliato alcune conclusioni da posizioni molto vantaggiose.
Nella ripresa accorciato il risultato al 4’ la partita sembrava riaperta ma subito i padroni di casa si sono ricompattati allungando di nuovo le distanze al 6’ e al 14’. La differenza la fanno gli attaccanti avversari che bersagliano efficacemente la porta dove il bravo Campana Samuele respinge quello che può, poco protetto da un reparto difensivo spesso in difficoltà vista anche la scarsa assistenza ricevuta sulle coperture nelle incursioni avversarie. Sul 4 a 1 la partita non ha più molto da dire, si registra una girandola di sostituzioni 3 per la Clitunno e 5 per i padroni di casa che rifilano altri due gol ad una Clitunno ormai incapace di riorganizzarsi tatticamente e in difficoltà fisica.
Una ripartenza da dimenticare tra le tante difficoltà di questa travagliata stagione agonistica dove bisognerà recuperare presto la condizione per giocarsi efficacemente il proseguo del campionato.
Nota positiva da segnalare per la Clitunno il rientro dopo quasi 5 mesi del giovane fuoriquota Alessandro Cuna che si infortunò proprio nella partita di andata con la Terni Est dopo aver realizzato il gol della vittoria.

PR21_02R - 3 Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - C4 2

Oggi la Clitunno era consapevole di dover affrontare un difficile compito sia per le numerose assenze quanto per il valore degli avversari attuali leader indiscussi della classifica.
I biancazzurri hanno sofferto nel primo quarto d’ora di gioco la pressione degli avversari che possono recriminare una traversa dI Fondi ma la retroguardia campellina regge l’impatto e superato questo momento si riorganizza e risponde alla pari mettendo spesso in difficoltà gli ospiti con rapide incursioni sulle fasce grazie all’abilità e alla velocità dei suoi due fuori quota schierati sull’esterno. La Clitunno, in campo con quattro fori quota, mette alla corda i più titolati maturi della formazione folignate.
La prima frazione di gioco termina con un equilibrato 0 a 0. Il secondo tempo vede subito di nuovo la C4 aggressiva, la retroguardia biancazzurra non sembra ancora scesa in campo e al 1’ capitola subendo un gol propiziato da un preciso assist in area su Cola che indisturbato e di potenza infila l’incolpevole Campana Samuele. Come nel primo tempo quando la traversa aveva dato la sveglia ai padroni di casa anche questa volta il gol riaccende il gioco della Clitunno, al 20’ Sabatini Davide serve una invitante palla a Conti che infila di precisione Pallotta e pareggia. La formazione ospite utilizza molti cambi ma riesce a rendersi realmente pericolosa in una sola occasione sventata da Campana Samuele. La Clitunno sembra gestire efficacemente l’incontro, ormai e quasi certa di aver condotto il pareggio in porto quando alla fine del recupero, al 50’, succede il patatrac e subisce il rigore fatale. Chi ha visto le immagini trasmesse può valutare l’accaduto, il fallo da rigore commesso dal difensore di casa sembrerebbe preceduto da un evidente gioco pericoloso dell’attaccante ospite. Questo non cambia il risultato ma rafforza il giudizio sulla bella prestazione offerta oggi della Clitunno.
Dopo questa partita si va in pausa natalizia e allora un augurio a tutti, vincitori, vinti, tifosi, terne arbitrali e a tutti coloro che si impegnano nel calcio dilettantistico umbro; quest’anno tutti noi appassionati siamo tornati a divertirci, a soffrire e gioire, auguriamoci di poterlo fare ancora nel nuovo anno.

PR21_01R - 36 Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - VIOLE 0

Torna alla vittoria la Clitunno nell’ultimo incontro del girone di andata, dopo due sconfitte consecutive era importante, in questa difficile fase del campionato dove ancora elevato è il numero degli indisponibili, conquistare tre punti per ridare fiducia al gruppo e così è stato.
Nei primi minuti di gioco gli ospiti consapevoli di trovarsi difronte una formazione ancora in difficoltà cercano subito di affondare il colpo ma non ci riescono e allora i padroni di casa si riorganizzano e piano piano riprendono le redini del gioco creando qualche valida occasione, al 38’ su un’azione d’attacco Boraschini con un cross serve sulla fascia opposta Romeo che entrato in area batte pericolosamente a rete, il portiere avversario non trattiene la palla e Conti è il più lesto a raggiungerla anticipando lo stesso portiere che lo atterra intervenendo in ritardo. Il rigore battuto da Rosi spiazza inizialmente Brunacci che avvedutosi dell’esecuzione centrale tenta di fermare la sua azione ma perde l’equilibrio fallendo di poco la deviazione di piede. Passata in vantaggio la Clitunno riesce a controllare l’incontro, gli ospiti, sopratutto nella ripresa, tentano la rimonta ma non creano grossi pericoli al portiere di casa che non viene mai impegnato in interventi degni di nota. I biancazzurri a loro volta sprecano qualche contropiede, non riescono a raddoppiare ma difendono con caparbietà il vantaggio meritando la vittoria finale.

PR21_17A - 10 Continua...
Comments

DUE SCONFITTE E LA MALA SORTE

Negli ultimi due incontri non ho potuto seguire le vicende calcistiche della Clitunno e riportarne le fotocronache sul sito, vicende non certamente esaltanti conclusesi prima con la sconfitta, di domenica scorsa, sul campo dell’AM98 e poi di quella subita nell'infrasettimanale di oggi sul campo dell’ATHL. CLUB BASTIA, cronache comunque riportate su altri siti sportivi locali. Due sconfitte che confermano il difficile momento che attraversa la nostra formazione falcidiata da un numero elevato di infortuni ed altre assenze, tanto che oggi registrava l’indisponibilità di ben sette titolari. Nonostante tutto ciò non è mancata la volontà e l’impegno di chi è sceso in campo. C’è ancora da stringere i denti ma sono convinto che supereremo questo difficile momento con l’impegno di tutti in attesa di recuperare le importanti pedine che oggi mancano all’appello. Non molleremo con l'obiettivo di tornare al più presto a giocarcela, ad armi pari, con tutte le formazioni del nostro campionato per dare nuova soddisfazione a chi ama la nostra formazione.

Evandro Pacifici
presidente asd Clitunno

Continua...
Comments

CLITUNNO 2 - S.VENANZO 1

Nell’incontro odierno una Clitunno in emergenza per i numerosi indisponibili affronta una formazione di rango come il S.Venanzo militante nelle zone alte della classifica, poter sperare in un risultato positivo sembra quasi un miraggio. Su un campo, molto scivoloso per la pioggia, gran parte della sfida viaggia su ritmi non troppo elevati, qualche lampo ma poche conclusioni insidiose per i due portieri, poi la sfortuna sembra accanirsi di nuovo con la formazione di casa quando al 14' si infortuna seriamente il suo portiere Mariani per rottura del setto nasale, è il terzo portiere in questa serie negativa dopo Spiccia e Roani a dover abbandonare il campo, così la Clitunno deve far debuttare in porta lo Juniores Bellachioma. Gli ospiti comprendono la situazione di difficoltà della Clitunno e cercano di affondare il colpo, premono sulla retroguardia campellina che cerca di fare scudo alla propria porta, al 35' il S. Venanzo sfiora il gol, i biancazzurri scampato il pericolo hanno un guizzo di orgoglio e su un preciso assist di Rosi, il migliore in campo dei padroni di casa, Scarabottini, da poco entrato, si rende autore di una splendida azione il cui tiro finale porta in vantaggio la Clitunno al 40’ del secondo tempo. Gli ospiti reagiscono al 42' il palo respinge una loro conclusione e anche il tentativo di ribattuta viene annullato ma alla fine la loro pressione li porta al pareggio su un calcio di punizione al 53’. Partita finita? Il recupero molto lungo per l'infortunio di Mariani lascia ancora due minuti di gioco. Al 55’ Bonacci effettua una lunga rimessa laterale in area del S. Venanzo, Bucciarelli di testa allunga la traiettoria della palla che cade davanti alla porta, si gettano per intercettarla un giocatore avversario, il suo portiere e Rosi ed è proprio Rosi ad anticipare tutti siglando la rete della vittoria per la Clitunno coronando così una sua ottima prestazione. Grande la gioia dei campellini per questa vittoria strappata all’ultimo secondo di gioco, delusione per gli ospiti che ormai si sentivano sicuri di aver raggiunto il pareggio.

PR21_14A - 24
PR21_14A - 35
Continua...
Comments

CAMPITELLO 0 - CLITUNNO 0

Dal sintetico del Campitello la Clitunno torna a casa con un buon pareggio, vista l’indisponibilità di vari giocatori mister Giusti mette in campo una formazione più coperta per poter arginare gli avversari e giocare di rimessa. I padroni di casa partono forte e nei primi 15’ di gioco impegnano severamente Mariani autore di alcune parate decisive anche se l’occasione più ghiotta capita alla Clitunno al 22’ quando Conti serve un preciso assist a Lucaj in area che tira sul portiere in uscita.
Nel primo tempo il Campitello, dalla sua fascia destra, con Bellini mette spesso in difficoltà la retroguardia campellina che non riesce a trovare una valida copertura ai suoi inserimenti, poi quando lo stesso giocatore deve abbandonare il campo per un infortunio, la pressione dei padroni di casa cala. Per tutto il secondo tempo la partita è più equilibrata, i pochi tiri in porta effettuati dalle due compagini mostrano tale equilibrio anche se nuovamente nei minuti finali dell’incontro è la Clitunno a sfiorare il colpaccio. Alla fine per la Clitunno un punto più che meritato per la caparbietà e la concentrazione con cui ha affrontato questo incontro nonostante le assenze e dopo la sfortunata prestazione casalinga di domenica scorsa.

PR21_13A - 14 Continua...
Comments

CLITUNNO 0 - MONTEFRANCO 3

Settimana da cancellare per i colori della Clitunno, prima la debacle della Juniores che se pur con qualche assenza va in panne in casa del Bastia dove subisce un scottante sconfitta a cui fa seguito, domenica pomeriggio, un’altro risultato negativo questa volta tra le mura amiche con il Montefranco che ne rifila tre ai padroni di casa nel campionato di Promozione.
Quest’ultima sconfitta ha quasi dell’incredibile, pesano sicuramente le assenze di Gjinaj, strappato, e Rossi Michele, fermo per affaticamento muscolare, ma i biancazzurri scesi in campo con alcuni giocatori in non perfette condizioni fisiche, riescono a prendere in mano l’incontro e sfiorano il gol al 43’ su calcio di rigore concesso per l’atterramento di Conti da parte del portiere ospite in uscita. Rosi batte il penalty spiazza Giordani ma la palla sfiora il palo e termina fuori. Si va al riposo in parità con il rammarico di aver si gettato al vento il vantaggio ma con la certezza di aver giocato un buon primo tempo.
Nella ripresa al 4’ minuto di gioco gli ospiti, galvanizzati dallo scampato pericolo, sorprendono la retroguardia avversaria con un veloce contropiede sul filo del fuorigioco, Roani respinge la prima conclusione a rete di Nieddu ma l’attaccante ospite non fallisce e sulla ribattuta porta in vantaggio il Montefranco. Passa solo poco più di un minuto e gli ospiti raddoppiano sempre con Nieddu su un’azione simile ma questa volta un giocatore avversario parte in netto fuorigioco non segnalato dal guardialinee in ritardo sull’azione. La Clitunno accusa il colpo e stenta a riprendersi poi riesce a riorganizzarsi e cerca di accorciare le distanze, il mister Giusti costretto a sostituire Salvucci per infortunio e Campana per problemi fisici, tenta il tutto per tutto aumentando il peso offensivo inserendo Sabatini Davide. I campellini cercano di accorciare le distanze sbilanciandosi in avanti ma la palla non vuole entrare, tanto che in pieno recupero su una caparbia azione De Rosa batte a rete, il suo tiro supera Giordani, la palla colpita la traversa rimbalza in campo e sulla azione di rimessa gli ospiti partono in contropiede e segnano di nuovo al 93’ con Ciommei, Roani nel tentativo di intercettare questa conclusione si infortuna seriamente tanto da dover essere portato dall’ambulanza in ospedale, è la ciliegina sulla torta che mancava per coronare una infausta serata.

PR21_12A - 12 Continua...
Comments

GUARDEA 3 - CLITUNNO 3

Un pareggio in casa della capolista potrebbe sembrare un ottimo risultato ma sicuramente a fine partita sono stati due punti buttati al vento per la Clitunno che dopo aver condotto per la gran parte l’incontro no è mai riuscita a controllarne il risultato. Certo anche la sfortuna ha influito, Gjinai si è infortunato al 36’ dopo aver segnato il primo gol al 19’ e sfiorato la marcatura in altre occasioni. Il Guardea pareggia su un contropiede del veloce Santolamazza al 38’ grazie ad una palla persa ingenuamente in attacco da Campana con la Clitunno sbilanciata in avanti. Bucciarelli dopo aver propiziato il 2° gol realizzato da Conti al 40’ dopo solo due minuti di gioco nel secondo tempo, sigla di testa, una delle più classiche autoreti riportando in parità gli avversari. La Clitunno si riporta in vantaggio al 22’ con Salvucci che trasforma un calcio di rigore concesso per fallo di mano in area, ma non basta e su un altro patatrac difensivo dei campellini i padroni di casa trovano il pareggio definitivo al 40’ con Dominici. Sicuramente una partita ricca di episodi con il portiere di casa in mostra per le numerose parate decisive effettuate dove la Clitunno pur giocando alla grande ha pagato pegno su alcune incertezze difensive ben sfruttate dagli avversari che così sono riusciti a contenere i danni.

PR21_A11 - 23 Continua...
Comments

CLITUNNO 2 - VIS FOLIGNO 1

L’incontro è preceduto dal caloroso ricordo che la Vis Foligno ha dedicato in campo al loro ex allenatore Mario Mingarelli tragicamente scomparso domenica scorsa. Tutti i calciatori, gli staff, la terna arbitrale e ii tifosi presenti hanno salutato con un applauso la sua effige e il volo dei palloncini liberati in suo onore.

PR21_A10 - 1
PR21_A10 - 2

All’inizio del primo tempo i folignati, con un gioco brillante e aggressivo, lasciano pochi spazi alla manovra dei padroni di casa. Gli ospiti sono abili e reattivi nello sfruttare una indecisione a centrocampo dei loro avversari al 10', portandosi in vantaggio con una veloce incursione di Baglioni che supera Roani in uscita. La Clitunno riesce a riordinare le idee e solo al termine della prima frazione di gioco e al 43’ raggiunge il pareggio grazie al colpo di testa di Boraschini servito da un preciso assist di Gjinaj in area. La ripresa vede prima i padroni casa sfiorare il gol con Gjinaj e poco dopo gli ospiti vanificare una favorevole occasione offerta da una palla persa malamente da Roani in area piccola, la mischia dopo un batti e ribatti è sventata da Bonacci sulla linea di porta con Roani che blocca nuovamente la palla. Da questo momento in poi la partita vede la Clitunno prendere in mano l’incontro, sfiora il raddoppio prima su una potente conclusione di Lucentini dove Di Prisco compie un vero miracolo, poi è la traversa a dire di no su di un tiro di Gjinaj. Al 39’ la supremazia dei padroni di casa si concretizza grazie al bellissimo gol di Conti realizzato su un assist pennellato di Gjinaj le cui prestazioni sono sempre più decisive nel gioco offensivo delle formazione campellina..

PR21_A10 - 45 Continua...
Comments

ROMEO MENTI 2 - CLITUNNO 6

Su perfetto campo sintetico di Allerona la grinta dei padroni di casa è stata nettamente surclassata dalla migliore qualità tecnica espressa della Clitunno. Dopo un inizio equilibrato passa in vantaggio La Romeo Menti al 30’ su una mischia in area con Cochi. La Clitunno reagisce subito e pareggia al 33’ con Boraschini servito in area da Gjinai che subito dopo al 35’ si procura un calcio di rigore trasformato da Rosi. Si va al riposo sul 2 a 1 per gli ospiti. La ripresa vede subito andare in gol al 1’ nuovamente la Clitunno, Gjinai i si invola sulla fascia sinistra e giunto sul fondo crossa sul centro area dove di nuovo Boraschini si fa trovare e sigla la sua doppietta. I padroni di casa hanno un sussulto e con una bella verticalizzazione in area costringono Roani ad una uscita che travolge Pagnotta, è rigore, lo batte lo stesso Pagnotta che realizza accorciando le distanze.
Ma la Clitunno in grande spolvero non molla, questa volta è Paci a fornire un preciso assist in area per Boraschini che infila per la terza volta Dominici al 19’. Al 27’ Gjinai ma questa volta dalla fascia destra, entra in area e viene atterrato, rigore netto che lo stesso straripante attaccante realizza. Al 32’ nuovo contropiede di Gjinai, servito in verticale da Rosi, si beve due difensori avversari entra in area e sigla il 6 a 2 definitivo. Oggi finalmente si è rivista una Clitunno al pieno delle sue potenzialità, un attacco dominato dal duo Gjinai-Boraschini ben servito da un centrocampo dove lil trio Michele Rossi-Salvucci-Paci ha letteralmente dominato la partita. Valido anche l’operato del reparto difensivo dove il consolidato duo centrale Bucciarelli-Rosi con i difensori esterni Bonacci-Lucenti difendono l’esperto Roani che da sicurezza tra i pali.

PR21_A9 - 18 Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - TODI 1

Con un pareggio su tutti i fronti, dai rigori alle occasioni sfumate si è concluso questo incontro. La Clitunno ha offerto un prestazione migliore di quella vista mercoledì scorso in trasferta ad Amelia ma ancora non tale da assicurargli le sorti dell'incontro. Il recupero di Gijnai ha dato vivacità al reparto offensivo anche se l'attaccante biancazzurro non è ancora in piena forma come ancora lontani dalle loro prestazioni migliori sono vari giocatori recuperati di recente. Ogni settimana che passa una migliore condizione si avvicina nella speranza che gli infortuni diminuiscano e si riesca così a superare questo momento di difficoltà.

PR21_A8 - 2
Continua...
Comments

AMERINA 1950 2 - CLITUNNO 0

I primi 15 minuti di gioco sono fatali alla Clitunno che vede prima sorvolare l’arbitro su un intervento molto dubbio in area che fa cadere Sabatini in procinto di calciare a rete e subito dopo, lo stesso direttore di gara, concedere senza esitazione un penalty ai padroni di casa su un intervento simile in area ospite subito da Tavoloni. L’Amerina si porta così in vantaggio al 15’. La Clitunno che anche oggi il mister deve organizzare in modo inedito viste le nuove assenze che si sono aggiunte alle precedenti indisponibilità, cerca di recuperare il risultato ma non riesce a produrre un valido gioco offensivo. Gli avversari si limitano a qualche ripartenza poi sul finire del secondo tempo quando la pressione dei campellini, grazie anche all’ingresso di Gjinai mostrava una maggiore incisività, due espulsioni pregiudicano definitivamente le possibilità di recupero, il secondo gol giunge allo scadere dell’incontro su un contropiede al 50’ con la Clitunno ormai in 9 e sbilanciata in attacco alla ricerca del gol.

PR21_A7 - 14 Continua...
Comments

CLITUNNO 0 - SUPERGA 48 0

Dopo il successo della formazione juniores campellina in trasferta il doppio incontro tra Clitunno e Superga 48 termina con un pareggio a reti inviolate nel confronto tra le due prime squadre al Conte Rovero di Campello.
In un derby non troppo vivace le due formazioni ancora incomplete per via delle numerose defezioni si sono divise il punteggio in palio.

PR21_A6 - 8
Per quanto visto in campo uno dei motivi agonistici più interessanti è stato il confronto tra i due fratelli Sabatini, Michele 2004 punta della Clitunno e Franceso 2003 portiere della Superga 48, entrambi campellini si sono affrontati senza remore, il primo cercando in più di una occasione il gol e l’altro attento a respingerne i tentativi, un bel pareggio anche in casa che il padre, presente in tribuna, avrà pur gradito.
PR21_A6 - x
Parte meglio la Clitunno che subito impegna il portiere ospite in più di una occasione, ma dopo l’espulsione di Paci avvenuta al 28’ anche gli ospiti riconquistano campo e terminino l’incontro in attacco con i padroni di casa attenti a giocare più sulla difensiva e in ripartenza.
La gara e stata ben condotta dalla terna arbitrale guidata da Marco Apuzzo di Terni a cui forse si può imputare di aver espulso un solo il giocatore, quello di casa su segnalazione del guardialinee, quando è sembrato che anche l'altro giocatore fosse coinvolto in un fallo di reazione nella vicenda incriminata.

Continua...
Comments

PETRIGNANO 0 - CLITUNNO 2

Meritata vittoria esterna della Clitunno sul sintetico del Petrignano. Con una attenta gestione dell’incontro la Clitunno ha controllato gli avversari dopo essersi portata in vantaggio all’inizio del secondo tempo su un tiro cross del “gattuso” campellino Fabrizio De Rosa autore di una travolgente prestazione a centrocampo per grinta, forza fisica e determinazione. La partita viene messa al sicuro al 28’st da Conti a coronamento di una bella azione personale dove infila il pur bravo portiere di casa e torna a fare gol, il suo mestiere da centravanti. Per la Clitunno nel complesso una prestazione convincente in tutti i reparti dove oggi il mister Giusti ha provato nuove soluzioni nella ricerca di un assetto che sopperisca alle ancora significative assenze per infortunio.

PR21_A5 - 16

Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - MONTECASTELLO VIBIO 0

La Clitunno si aggiudica anche questo secondo impegno casalingo battendo di misura il Montecastello Vibio. Mister Giusti è ancora alle prese con una lunga lista di indisponibili, Gjinaj, Cuna, Paci, Rossi S, Salvucci per problemi fisici e così deve schierare una formazione ancora diversa da quella entrata in campo mercoledì a Spello. La partita, viste anche le fatiche infrasettimanali e una clima molto umido e caldo viene giocata su ritmi non esagerati, una partita in campo corretta e non difficile da arbitrare per la giovane arbitra perugina Giorgia Rossi che ha comunque mostrato una valida capacità direzionale. La Clitunno, sopratutto nel primo tempo ha giocato con maggiore determinazione sfiorando il vantaggio in più di una occasione mentre gli ospiti si sono affidati a qualche sporadico contropiede sciupando anche loro una buona occasione.
I padroni di casa, anche oggi in maglia arancio, dopo aver colpito una traversa allo scadere del primo tempo di gioco passano meritatamente in vantaggio al 22 della ripresa con Boraschini servito a due passi dalla porta da Davide Sabatini, un 2004 che si era ben proposto in area ricevendo la palla da Rossi Michele. Il proseguo della partita vedrà il tentativo di rimonta degli ospiti che non produrrà grossi problemi al reparto difensivo, Roani non dovrà effettuare alcun intervento degno di nota, anche le ripartenze in contropiede dei locali non sortiranno ad altre pericolose conclusioni a rete.
Alla fine tre punti meritati che fanno salire di classifica la Clitunno, un successo legato alla determinazione dei numerosi giovani messi in campo il cui impegno ha contribuito con la buona prestazione dei senior ad ottenere questo risultato.

PR21A4- - 1
Continua...
Comments

JULIA SPELLO TORRE 2 - CLITUNNO 2

Incontro ricco di emozioni terminato con un pareggio che alla fine soddisfa entrambe le formazioni. La Clitunno nonostante le pesanti assenze di Gjinai, Rosi, Paci, Cuna e Salvucci per infortunio gioca una buona partita, mantiene il dominio del campo ma commette qualche errore difensivo di troppo che potrebbe anche pregiudicargli il risultato. I padroni di casa hanno giocato spesso in rimessa e sfruttando le indecisioni difensive della Clitunno potevano addirittura portarsi a casa il bottino completo, ma sarebbe stato troppo visto l’andamento della partita e un arbitraggio troppo permissivo che in un una situazione di mischia in area dei padroni di casa ha sorvolato su ben due interventi consecutivi, a danno degli attaccanti biancazzurri, passibili da calcio di rigore.

PR21_A3_ - 7 Continua...
Comments

CLITUNNO 1 - TERNI EST S.S. 0

Dopo il passo falso di domenica scorsa ed una sofferta settimana di allenamento dove altri infortuni hanno reso indisponibili due pedine importanti, Rosi e Gjinaj, la partita di oggi richiedeva un impegno non facile visto anche il livello dell’avversario. Ma i biancazzurri, oggi scesi in campo in completo arancio, ci hanno messo il cuore, hanno sofferto e ci anno fatto gioire, come nel motto che contraddistingue questa formazione.
Alla Clitunno, passata in vantaggio al 7'pt grazie ad un preciso fendente del giovane fuoriquota Cuna, sembrava che la sorte voltasse ancora una volta le spalle quando, poco dopo, è lo stesso giocatore a dover abbandonare il campo per un grave infortunio, ma questa volta il cuore biancazzurro ha battuto più forte e alle pur consistenti iniziative avversarie ha saputo resistere. I due pali colpiti dalla formazione ospite hanno indicato un cambio di rotta e consegnata la vittoria a chi forse non ha giocato meglio ma sicuramente a chi più l’ha meritata per impegno e voglia di riscatto. E’ nell’imprevedibilità il bello del calcio che spesso ti restituisce quello che a volte hai perso per strada.

P21_2A - 6P21_2A - 8 Continua...
Comments

C4 3 - CLITUNNO 0

Nella gara disputata al Migaghelli di Santa Maria degli Angeli non basta alla Clitunno giocare un buon primo tempo dove crea qualche occasione per poi subire al 34' il gol dei padroni di casa sugli sviluppi di un calcio di punizione rimpallato a due passi dalla porta dove Fondi è il più lesto a spedire la palla in rete.
Nella ripresa la situazione si capovolge nettamente, sono i padroni di casa a partire con maggiore determinazione e mettono in grave difficoltà i biancazzurri che sembrano solo la brutta copia di se stessi. La C4 si accorge della difficoltà di gioco dei biancazzurri e intensifica le sue offensive, cosi dopo un paio di tentativi arriva al raddoppio al 4' sempre con Fondi .
Il giro delle sostituzioni dei biancazzurri sbilancia ulteriormente la squadra che si allunga concedendo ampi spazi ai padroni di casa. La C4 è padrona del campo è così facilmente trova il terzo gol al 29' con Tempesta, partita chiusa. Nel prossimo incontro la Clitunno dovrà ritrovare la compattezza oggi persa, una forma fisica migliore e una gestione dei cambi più efficace se vuole far dimenticare questa bruciante sconfitta.

P21_1A - 7 Continua...
Comments
RapidWeaver Icon

Made in RapidWeaver