BEVAGNA 2 - CLITUNNO 1

Partita combattuta e in bilico fino all’ultimo minuto ha certamente divertito il folto pubblico presente al Palmieri di Bevagna. Alla fine i padroni di casa hanno la meglio proponendo un gioco più ordinato, abili nello sfruttare due distrazioni difensive avversarie, si aggiudicano un incontro equilibrato dove una nota negativa va alla direzione arbitrale apparsa incostante, a volte troppo permissiva e non bilanciata nei giudizi. Per la Clitunno una buona partita ma dove ancora emergono problemi di gioco a centrocampo e in difesa quando si ripropone una linea difensiva poco congeniale.
Il Bevagna passa in vantaggio al 20’ del primo tempo con Console rapido a ribadire in rete la respinta di Sabatini uscito su Boldrini in veloce incursione sulla sua fascia destra liberato da un mancato anticipo di testa di Bucciarelli. La Clitunno risponde come al solito puntando sul suo bomber Gjinaj e dopo cinque minuti è lui con una perfetta giocata a saltare due avversari e servire con un preciso lancio sulla fascia opposta l’accorrente Becca che supera con un preciso pallonetto Cascianelli in uscita, pareggiando i conti. Si va al riposo in parità dopo aver usufruito anche della sosta ristoratrice per il gran caldo in campo. La sfida riparte con buoni ritmi e con la voglia di vincere da ambo le parti. Ad una traversa scheggiata su punizione da Mattioli uno dei migliori in campo per il Bevagna, risponde la Clitunno con un palo clamoroso colpito da Gjinaj, la palla respinta dalla faccia interna del palo percorre tutta la linea di porta ed esce. Verso il 24’ di gioco l’arbitro assegna due contestate punizioni a centrocampo per i padroni di casa. Nella seconda la retroguardia campellina si fa trovare impreparata, Boldrini una vera spina nel fianco della retroguardia spite e lesto a infilarsi tra due difensori e battere Sabatini. La Clitunno non demorde e cerca di agguantare il risultato sbilanciandosi anche troppo, l’occasione potrebbe arrivare intorno alla mezzora quando Gjinaj controllata una palla al limite dell’area e giunto sulla linea è affrontato bruscamente da Fiorucci che lo stende, l’arbitro che sino ad ora non era mai intervenuto su falli tali o presunti in area, a due passi dall’accaduto, fischia ma concede una punizione dal limite retrocedendo il punto evidente del fallo, una decisione che incide sull’esito dell’incontro. La punizione che ne segue, deviata dalla barriera, passa sopra la traversa. Nelle fasi finali la Clitunno non riesce ad agguantare il pareggio e il Bevagna in contropiede in un paio di occasioni sfiora il gol reclamando un calcio di rigore anche se dalle immagini si nota che l’intervento del difensore è sulla palla.

BEVAGNA: Catarinelli, Massei (19’ st Fiorucci), Mariani Marini, Poli, Fontetrosciani, Emili, Boldrini, Mattioli (33’ st Barili), Capaldini (1’ st Fahmi), Console (33’ st Venarucci), Cascianelli. A disp.: Massini, Pelucca, Pagliuca, Luzi, Pierucci. All.: Carli.
CLITUNNO: Sabatini, Ivani (1′ st Cofanelli), Cuna, Lucaj (30′ st Marconi), Bucciarelli, Bonacci, Gjinaj, Ciuffetti, Conti, Boraschini, Becca (10′ st Omohonria). A disp.: Roani, Lucentini, Casciola, Mazzolini, Mariani. All.: Curi.
ARBITRO: Markevych di Terni (assistenti: Rota di Terni – Liorni di Terni).
MARCATORI: 20′ pt Console (B), 25′ pt Becca (C), 24′ st Boldrini (B)
Comments

CLITUNNO 1 - CANNARA 0

Con una bella prestazione di carattere la Clitunno batte il Cannara nell’anticipo di oggi al comunale Conte Rovero di Campello. L’inizio dell’incontro vede i biancazzurri indossare una maglietta augurale per salutare la nascita di Leo il primo figlio del loro capitano Rosi e della sua compagna Valentina a cui vanno anche gli auguri di tutta la ASD Clitunno e dei tifosi.

I Padroni di casa privi di Lucentini, Roani e Rosi indisponibili per infortunio scendono in campo con un solido 4-3-3, il Cannara risponde con un 3-4-1-2 lamentando le assenze di Piantoni, Nuti e Ferrario. Nella prima frazione i di gioco i biancazzurri, dopo aver recriminato per un fallo di mano in area non visto dal direttore di gara e sfiorata la realizzazione con Ciuffetti concretizzano la loro prestazione allo scadere del tempo grazie ad una bella realizzazione di Conti abile nel finalizzare un preciso lancio di Lucaj. La ripresa vede gli ospiti impegnati nella ricerca del pareggio ma trovano un giovane Sabatini molto attento e bravo nello sventare un paio di insidiose conclusioni di Bazzoffia e Raccichini. La Clitunno comunque non sta a guardare e sfiora al 14’ il raddoppio su un contropiede di Gjinaj che con un pallonetto supera Cosimetti lambendo il palo, al 42’ è lo stesso attaccante a mandare di poco alto sulla traversa una ghiotta occasione su passaggio in area di Omohonria. Nel video allegato, prodotto da TEF, le fasi salienti dell’incontro.Arbitraggio poco convincente in più di una occasione dove ha sorvolato su interventi sembrati fallosi.

CLITUNNO: Sabatini; Ivani (37’st Cofanelli), Bonacci, Bucciarelli, Cuna; Ciuffetti, Lucaj, Becca (13’st Marconi); Boraschini, Conti (32’st Omohonria), Gjinaj. A disp.: Mariani, Dilauro, Casciola, Toma. All.: Pierluigi Curi
CANNARA: Cosimetti; Trentini, Sapienza, Mattia (40’st Luce); Cardoni, Roselli (29’st Tommaso Baglioni), Camilletti (40st Filippo Baglioni), Frustini (29’st Parolisi); Della Vedova; Ferrario Gonzales (32’pt Raccichini), Bazzoffia. A disp.: Galli, Petterini, Senigallia, Bastianini. All.: Gianpiero Ortolani


ARBITRO: Endri Kasmi di Terni. Assistenti: Alessandro Sensini di Terni e Valerio Amici di Foligno
RETE: 43’pt Conti
NOTE – Espulso al 50’st l’allenatore Ortolani – Ammonito: Bucciarelli – Spettatori circa 150 – Angoli: 2-4 (0-0) – Recuperi: 3’ e 7’

Continua...
Comments

CAMPITELLO 1 - CLITUNNO 0

Sul campo del Campitello una prestazione orgogliosa e determinata della Clitunno non basta a fermare il passo vincente della formazione capolista. I padroni di casa partono con il piede sull’acceleratore ma i biancazzurri con un equilibrato 4-3-3 reggono bene e si ripropongono con valide ripartenza, per tutto il primo tempo l’incontro è in equilibrio. Nella ripresa un violento temporale imperversa per alcuni minuti e nella prima parte del secondo tempo sono gli ospiti più incisivi, il campo sintetico permette un livello di gioco impensabile su altri terreni ma proprio nei momento migliore espresso dalla Clitunno i padroni di casa sorprendono la linea difensiva avversaria con un rapido contropiede e sulla palla rimessa al centro dal fondo una errata respira centrale serve un assist perfetto a Bochak liberissimo di battere a rete e realizzare il gol della vittoria, siamo al 20’ minuto di gioco. Nel resto del secondo tempo i biancazzurri cercano il pareggio ma i padroni di casa non concedono facilmente spazi giocabili a Gjinaj e compagni assicurandosi un risultato non del tutto scontato. Nella ripresa video prodotta da STUDIO 90 le fasi salienti dell’incontro a cui aggiungo una breve clip di un episodio tralasciato nella sintesi quando al 12’ del secondo tempo Gjinaj in area viene scaraventato a terra da un brusco intervento alle spalle di Silvestri. Tutto regolare per il direttore di gara Uccelli apparso in più di una occasione tollerante con i padroni di casa e intransigente con gli ospiti. Sabato prossimo la Clitunno ospiterà prima della pausa pasquale il Cannara in grande spolvero alla ricerca di quel punto necessario per raggiungere anzitempo una tranquilla classifica finale.


CAMPITELLO: Pernini; Bellini, Vinci; Grifoni, Preite, Ligorio; Bottausci (23’st Santocchi), Silvestri, Bochak, Mazzoni (19’st Ferrante – 47’st Sinibaldi), Bernardini (16’st Dotto). A disp.: Farnetti, Martelli, Perni, Provantini, Cerasi. All.: Massimo Lucà
CLITUNNO: Roani (47’st Sabatini); Ivani, Cuna; Lucaj (24’st Becca), Bucciarelli, Cofanelli (25’st Bonacci); Gjinaj, Ciuffetti (30’st Omohonria), Conti, Boraschini, Marconi. A disp.: Dilauro, Casciola, Mazzolini, Toma, Mariani. All.: Pierluigi Curi
ARBITRO: Gian Lorenzo Uccelli di Perugia. Assistenti: Simne Polveri di Foligno e Umberto Muzi di Terni
RETE: 20’st Bochak
NOTE – Ammoniti: Grifoni, Cofanelli, Becca – Angoli 3-4 (3-1) – Recuperi: 0’ e 5’

Comments

CLITUNNO 1 - AMERINA 1950 0

Vince ma non convince la Clitunno che non riesce a riproporre la convincente prestazione di domenica scorsa come quasi colpita da una specie di sindrome casalinga dove soffre anche per il cattivo stato del terreno di gioco. L’incontro non decolla ma sono gli avversari a mostrarsi più volenterosi, i padroni di casa, oggi in tenuta arancione, stentano a costruire valide trame di gioco e si affidano al solito lancio su Gjinaj per creare qualche grattacapo alla difesa avversaria. Nella prima frazione del confronto, poche sono le occasioni insidiose; un colpo di testa per parte sventato dai due portieri è il segno tangibile di una partita in equilibrio e a dir il vero poco esaltante. Nella ripresa qualche giocata rialza l’interesse dei tifosi ma sono spesso episodi isolati nessuna delle due formazioni riesce a prendere in mano l’incontro. Al 78’ su un contropiede pericoloso di Rossi gli ospiti sfiorano il vantaggio, Roani ci mette una pezza e salva il risultato per i padroni di casa (manca purtroppo l’azione nella sintesi video per un problema tecnico). Come spesso accade a gol mancato arriva quello decisivo degli avversari così al 84’ su un lungo lancio dalle retrovie Cofanelli imbecca Gjinaj, il bomber di casa in veloce percussione entra in area e da posizione molto defilata con un tiro ravvicinato in tuffo fa passare la palla tra le gambe di Amoroso, pe la Clitunno è il gol di una quasi insperata vittoria. Sconfitta amara per gli amerini che per quanto visto in campo avrebbero meritato il pareggio, ma la differenza oggi l’ha fatta per un verso Roani con la sua decisiva parata su Rossi e dall’altra parte sempre lui il bomber Gjinaj, il valore aggiunto della formazione campellina che lascia sempre il segno. Domenica prossima un importante test per la Clitunno a guida Curi si giocherà sul campo della prima in classifica, il Campitello.

CLITUNNO: Roani, Cofanelli (43’st Bonacci), Cuna, Lucaj, Bucciarelli, Rosi (45’+4st Mazzolini), Gjinaj, Ciuffetti (28’st Ivani), Conti (45’st Omohonria), Boraschini , Becca (17’st Casciola). A disposizione: Sabatini, Mariani, Toma. Allenatore: Curi.
AMERINA: Amoroso, Pasquini, Moscatelli, Testarella (42’st Saltimbanco), Straminelli, Canepone, Agostini (28’st Rossi), Montesi, Paoletti, Bordoni, Santarelli (17’st Ciliani). A disposizione: Matteucci, Yahon, Trippanera, Pasquini, Ippoliti, Francioli. Allenatore: Buzzicotti.
Arbitro: Giordano Provenzani di Terni
Reti: 39’st Gjinaj

Continua...
Comments

AM98 1 - CLITUNNO 4

Dopo la deludente prestazione interna di domenica scorsa che aveva determinato il cambio della guida tecnica in casa biancazzurra la Clitunno scende in campo con la giusta determinazione e buone fasi di gioco sul terreno della AM98 ad Acquasparta superando con un netto 4 a 1 i padroni di casa, un buon viatico per la nuova conduzione affidata al mister Pierluigi Curi.
La formazioine campellina disputa un incontro sempre in controllo, lasciando agli avversari qualche occasione solo a fine partita.
La Clitunno passa in vantaggio al 13’ su corner grazie ad un preciso colpo di testa di capitan Rosi che cosi riacquista il meritato sorriso dopo la parentesi sfortunata di domenica scorsa. Nella prima frazione di gioco i biancazzurri sfiorano il raddoppio in più di una occasione con Gjinai e Bucciarelli senza mai dover registrare pericoli per Roani.
E’ nella ripresa che gli ospiti prendono il largo, al 50’ con un tiro dalla distanza Gjinaj colpisce la traversa, la palla rimbalza al di là o sulla riga? (dal video risulta impossibile valutarne la precisa posizione) per l’arbitro e il guardialinee è gol, vivaci le proteste dei padroni di casa. Il dominio della Clitunno si concretizza al 77’ quando su una azione da manuale Gjinaj conquistata una palla sulla metà campo riparte e semina in velocità due avversari per poi rimettere al centro un preciso assist su Conti che controllata la palla la gira a Boraschini in veloce penetrazione in area da dove batte inesorabilmente Valeriani con un bel tiro incrociato. E’ sempre Boraschini, al 79’, servito, con un assist a seguire dal solito indomito Gjinaj, a superare con un bel pallonetto Valeriani in uscita collezionando così la sua doppietta personale mostrando quanto fondamentale sia il suo apporto in fase avanzata. I padroni casa dopo una partita sovrastata dagli avversari riescono e rendersi pericolosi solo negli ultimi minuti di gioco e siglano il gol della bandiera al 94’ su calcio d’angolo grazie ad un colpo di testa o di spalla di Mencarelli.

A.M.C.’98: Valeriani; Grigioni, Sanoh (25’st Rullo); Sidouna, Serra, Cudini; Lepri (1’st Francesco Conti), Pallotta (20’st Bianchi), Mecarelli, Carissimi (30’st Gubbiotti), Cruciani (1’st Fanti). A disp.: Perini, Fortunati, Manni, Torz. All.: Enzo Montecchiani
CLITUNNO: Roani; Lucentini (20’st Cuna), Ivani; Lucaj, Bucciarelli (35’st Mazzolini), Rosi; Gjinaj, Marconi (11’st Ciuffetti), Alessio Conti (33’st Bonacci), Boraschini, Becca (25’st Casciola). A disp.: Sabatini, Omohonria, Toma, Mariani. All.: Pierluigi Curi
RETI: 13’pt Rosi (CL), 5’st Gjinaj (CL), 32’st e 34’st Boraschini (CL), 49’st Mecarelli (AM)
NOTE – Ammonito: Marconi. – Angoli: 4-6 (1-4) – Recuperi: 2’ e 4’


Continua...
Comments