Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

CLITUNNO 3 - CERQUETO 0

Partita difficile per la Clitunno che si aggiudica con merito l'incontro con il Cerqueto un avversario temibile e ben messo in campo, oggi sembrava finalmente di rivedere una partita di promozione qui al Conte Rovero con due formazioni che si sono affrontate giocando un buon calcio. Gli ospiti al 4' minuto di gioco sprecano la possibilità di far girare a loro favore l'incontro quando sbagliano la trasformazione di un calcio di rigore giustamente concesso. Il penalty, battuto da Levato centralmente, è respinto da un attento Lazzarini, sulla palla si getta Locci che in anticipo sul rigorista, pronto a ribadirla in rete, la calcia e centra l'incrocio dei pali sventando il pericolo con l'aiuto della dea bendata. La Clitunno reagisce prontamente e dopo aver sbagliato una facile conclusione con Candelori prende in mano la partita e passa un vantaggio con un bel colpo di testa di Giuseppe Cavadenti al 29', il raddoppio arriva al 36' per merito dell'altro Cavadenti, Lorenzo, autore di una magistrale punizione. Nella ripresa il Cerqueto non molla e cerca con maggior convinzione di accorciare le distanze ma non ci riesce e anzi subisce al 31' la terza marcatura dei padroni di casa su colpo di testa di Bucciarelli che sorprende un poco reattivo portiere avversario. La Clitunno senza correre troppi pericoli contiene le iniziative avversarie, insidiose solo su palle inattive, e si aggiudica l'incontro dove ha mostrato una migliore sicurezza difensiva e una migliore capacità realizzativa se pur priva del suo bomber Calamita.

1CT18_R6_40 Continua...
Comments

4CASTELLI VALNERINA 1 - CLITUNNO 2

Successo in trasferta per la Clitunno in un derby molto combattuto che gli permette di avvicinarsi ulteriormente alla testa della classifica. Nella prima frazione di gioco sono i biancazzurri a fare la partita e realizzano due gol al 9' con Cavadenti Giuseppe abile nel ribadire in rete una palla fermatasi sulla linea di porta dopo un colpo di testa di Rossi e raddoppiano al 39 con una bella conclusione dal limite area di Calamita. La ripresa vede i padroni di casa prendere l'iniziativa e rendersi pericolosi, accorciano le distanze al 18' con Patito, si rendono pericolosi sopratutto su palle inattive ma non riescono a pareggiare i conti e rischiano, nel loro tentativo di rimonta, di subire ancora sulle ripartenze degli ospiti. Insufficente la prestazione del direttore di gara con una conduzione che spesso ha lasciato impunite azioni fallose anche gravi con il rischio di far degenerare l'incontro giocato su un campo pesante e scivoloso.

1CT18_R5_30 Continua...
Comments

CLITUNNO 2 - NORCIA 480 1

Con una doppietta del suo bomber Calamita la Clitunno si aggiudica un incontro nettamente dominato fino alla mezzora del secondo tempo con gli ospiti mai capaci di impensierire la formazione biancazzurra. Poi quando il mister Giusti deve sostituire, per motivi fisici, due pedine fondamentali del centrocampo campellino, Paci e Cavadenti Lorenzo, l'andamento della partita cambia, il Norcia riesce a farsi viva e accorcia al le distanze 32' sul suo primo tiro in porta della ripresa. Nei minuti restanti la Clitunno soffre il tentativo di rimonta degli ospiti che mettono in difficoltà i padroni di casa, creano un paio di occasioni ma non riescono a concretizzarle e la partita si conclude con il meritato successo dei biancazzurri anchei oggi privi di 5 giocatori infortunati.

1CT18_4R_08 Continua...
Comments

SAN LUCA 1 - CLITUNNO 1

Partita stregata per la Clitunno che pur avendo dominando l'incontro pareggia solo al quarto minuto di recupero quando ormai sembrava ineluttabile dover registrare la sua prima sconfitta in campionato. Dopo una prima mezzora di gioco equilibrato la Clitunno inizia a stringere d'assedio la formazione di casa, la bravura dell'estremo difensore avversario e qualche errore di troppo degli avanti biancazzurri fanno terminare il primo tempo in parità. La ripresa mostra subito una netta supremazia di gioco dei campellini che se pur privi di numerosi titolari creano un numero esorbitante di occasioni, colpiscono al 2' l'incrocio dei pali su tiro di Cavadenti Giuseppe e un minuto vedono negarsi un rigore su Campana. Con i padroni di casa costretti sulle difensive i biancazzurri falliscono però troppe conclusioni, o prendendo letteralmente di mira il bravo portiere avversario o mancando il bersaglio della porta. Così alla fine è proprio il San Luca a portarsi in vantaggio al 37', sul loro unico tiro in porta effettuato nella ripresa, quando un errato disimpegno della difesa biancazzurra offre un assist a Stefanetti che a porta vuota, realizza e si fa espellere, già ammonito, togliendosi la maglia. Con i padroni di casa in inferiorità numerica la pressione degli ospiti aumenta e aumentano anche le loro occasioni sfumate, poi al quarto minuto di recupero il giovane Boraschini, da poco in campo e fratello minore dell'altro che gioca terzino con il San Luca, entrato in area viene atterrato, il direttore di gara concede il penalty, Rosi batte il rigore e rompe quello che ormai sembrava un malefico sortilegio sportivo. Per la Clitunno un punto guadagnato in extremis o due persi nella rincorsa al primato in classifica? Difficile a dirsi, le altre due contendenti di alta classifica oggi hanno vinto e riallungato il passo, la rincorsa continua, sarà decisivo il recupero dell'incontro da disputarsi a Fossato mercoledì 30 gennaio. Per il San Luca l'amarezza di aver sfiorato il successo ma con la consapevolezza che il punto guadagnato è più che meritato.

Continua...
Comments

auguri per il nuovo anno



Con una partitella di allenamento tra prima squadra e juniores si concluso un anno calcistico improntato sulla volontà di raggiungere il riscatto sportivo dopo la delusione vissuta nella passata stagione.
I presupposti ci sono tutti la formazione di 1ctg, guidata dal mister Gusti, ha raggiunto la seconda posizione in classifica ad un solo punto dalla formazione leder e dovrà continuare su questa convincente fase di rimonta, più che buone anche le prospettive della juniores, condotta dal mister Placidi e formata per la gran parte da giovani del 2001, che partita dopo partita sta crescendo acquisendo sempre maggior consapevolezza nelle sue possibilità.
Dirigenti, accompagnatori e atleti si sono scambiati gli auguri nella consueta cena natalizia dove è stato ribadito l'obiettivo prioritario della risalita nel campionato di promozione unito a quello di un valido piazzamento per la formazione juniores.



La dirigenza e il direttore sportivo consapevoli di aver costruito una compagine di valore assoluto per affrontare questo campionato, compagine ulteriormente rafforzata nel mercato di dicembre con l'arrivo di altri tre importanti atleti, passano la palla allo staff tecnico e ai calciatori ora tocca a loro farsi vedere pronti e capaci di raggiungere la promozione alla categoria superiore.
Fotogallery della cena di natale allietata dall'immancabile Pocetta presso il ristorante Benedetti. Continua...
Comments