Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

SAN LUCA 1 - CLITUNNO 1

Partita stregata per la Clitunno che pur avendo dominando l'incontro pareggia solo al quarto minuto di recupero quando ormai sembrava ineluttabile dover registrare la sua prima sconfitta in campionato. Dopo una prima mezzora di gioco equilibrato la Clitunno inizia a stringere d'assedio la formazione di casa, la bravura dell'estremo difensore avversario e qualche errore di troppo degli avanti biancazzurri fanno terminare il primo tempo in parità. La ripresa mostra subito una netta supremazia di gioco dei campellini che se pur privi di numerosi titolari creano un numero esorbitante di occasioni, colpiscono al 2' l'incrocio dei pali su tiro di Cavadenti Giuseppe e un minuto vedono negarsi un rigore su Campana. Con i padroni di casa costretti sulle difensive i biancazzurri falliscono però troppe conclusioni, o prendendo letteralmente di mira il bravo portiere avversario o mancando il bersaglio della porta. Così alla fine è proprio il San Luca a portarsi in vantaggio al 37', sul loro unico tiro in porta effettuato nella ripresa, quando un errato disimpegno della difesa biancazzurra offre un assist a Stefanetti che a porta vuota, realizza e si fa espellere, già ammonito, togliendosi la maglia. Con i padroni di casa in inferiorità numerica la pressione degli ospiti aumenta e aumentano anche le loro occasioni sfumate, poi al quarto minuto di recupero il giovane Boraschini, da poco in campo e fratello minore dell'altro che gioca terzino con il San Luca, entrato in area viene atterrato, il direttore di gara concede il penalty, Rosi batte il rigore e rompe quello che ormai sembrava un malefico sortilegio sportivo. Per la Clitunno un punto guadagnato in extremis o due persi nella rincorsa al primato in classifica? Difficile a dirsi, le altre due contendenti di alta classifica oggi hanno vinto e riallungato il passo, la rincorsa continua, sarà decisivo il recupero dell'incontro da disputarsi a Fossato mercoledì 30 gennaio. Per il San Luca l'amarezza di aver sfiorato il successo ma con la consapevolezza che il punto guadagnato è più che meritato.

Fotocronaca di Evandro Pacifici

Al 20' si registra il primo intervento decisivo di Micanti su tiro di Calamita.



Al 33' occasionassima sui piedi di Cavadenti Filippo che pressato da un difensore non riesce a inquadrare la porta.



Al 39' nuova deviazione in angolo di Micanti su tiro dalla distanza.



Al 41' Bucciarelli su corner la mette dentro ma l'arbitro annulla valutando l'azione fallosa.



Al 45' sempre su corner Calamita di testa costringe Micanti ad una respinta, la palla giunge sui piedi di Filippo Cavadenti che la batte a rete, il tiro viene intercettato sulla linea di porta da Bosi.



Termina così la prima frazione di gioco con il San Luca in affanno ma ancora sullo 0 a 0.
Alla ripresa la Clitunno continua a premere e già nel primo minuto si registra sempre su corner un evidente fallo da rigore su Campana, il giocatore biancazzurro viene placcato e poi gettato a terra da Eleuteri che gli impedisce così una facile conclusione a rete. Per l'arbitro Innocenzi è tutto regolare.



Passa solo un altro minuto quando Cavadenti Giuseppe da breve distanza sferra un potente tiro, la palla incoccia in pieno l'incrocio dei pali alla sinistra di Micanti.



L'assedio della Clitunno continua con molte conclusioni fuori porta di poco, al 10' Micanti è di nuovo bravo a deviare in angolo un'altra insidiosa conclusione di Filippo Cavadenti.



Al 14' Micanti respinge un tiro dalla distanza, sulla palla si getta Calamita che di testa la colpisce a porta vuota ma fallisce il bersaglio e fa la barba al palo.



Al 34' su una bella triangolazione Rosi serve un invitante palla in area ad Arcangeli che tira su Micanti sempre attento a coprire gli spazi della sua porta.



Che non fosse la serata giusta per la Clitunno lo si vede al 37' con il patatrac difensivo dei biancazzurri, talmente imprevisto che mi ha sorpreso e non sono riuscito a fotografarlo, quando su uno scambio tra Lazzarini e Bucciarelli quest'ultimo non si accorge della presenza di Bazzucchi e nel tentativo di passaggio successivo ad un suo compagno gli consegna la palla, Bazzuchi ringrazia e serve smarcatissimo Stefanetti che a porta vuota sigla il vantaggio del San Luca così realizzato nella sua unica occasione costruita della ripresa.

La Clitunno non molla e attacca ancora con maggior veemenza ma la porta sembra stregata, sia Calamita che Rossi sfiorano il gol., Micanti si salva come può al 40' su Calamita.



Al 45' Rossi servito in area da ottima posizione manca il bersaglio.




L'arbitro assegna 6 minuti di recupero, al 49 il giovane Boraschini subentrato a Filippo Cavadenti entra in area, salta Eleuteri che lo atterra, questa volta l'arbitro non perdona l'intervento al difensore del San Luca e decreta il calcio di rigore.



Rosi si incarica del tiro, una responsabilità veramente pesante, con freddezza spiazza Micanti e sigla un meritato quanto ormai insperato pareggio. Un pareggio amaro visto l'andamento di un incontro che poteva finire con un ben più rotondo risultato a favore dei biancazzurri ma questo è il bello del calcio.



S. LUCA: Micanti; Boraschini (29’st Fortunati), Pellegrini; Eleuteri, Moscato (15’st Pascucci), Camilli; Bosi (15’st Bartoli), Bazzucchi, Forieri, Paris (41’st Suldejhami), Stefanetti. A disp.: Bisogni, Petroni, Macassa, Battistini. All.: Roberto Rossi

CLITUNNO: Lazzarini; F. Proietti (24’st Pacilio), Campana; L. Cavadenti, Bucciarelli, Appolloni (19’pt Rossi); Arcangeli, Rosi, Calamita, G. Cavadenti, F. Cavadenti (36’st Boraschini). A disp.: Mariani, Argentati, Mesca, Santoni, Pjetri. All.: Fabrizio Giusti

ARBITRO: Gianluca Innocenzi di Foligno

RETI: 37’st Stefanetti, 49’st (rig) Rosi

NOTE – espulso Stefanetti (SL doppia ammonizione). Ammoniti: Forieri, Fortunati
blog comments powered by Disqus