Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

MASSA MARTANA 2 . CLITUNNO 2

Partita combattuta, il primo tempo è meglio giocato dai biancazzurri ma nella ripresa i padroni di casa aumentano il ritmo e soprattutto quando gli ospiti rimangono in 10 per l'espulsione di Rosi su un fallo giudicato forse troppo severamente dal direttore di gara, aumentano la pressione sulla Clitunno e legittimano il pareggio. Alla fine un risultato che premia l'impegno di due formazioni che hanno giocato senza risparmiarsi. La Clitunno priva di Calamita, Rossi e Placidi indisponibili per infortunio deve arrangiare il proprio centrocampo spostando in avanti Rosi dalla zona difensiva, la maggiore velocità del suol reparto offensivo gli permette al 9' di passare in vantaggio con Gjinai. I padroni di casa cercano di rendersi pericolosi quasi esclusivamente con lunghi lanci per le loro punte e sulle palle inattive ma vengono ben controllati dalla retroguardia ospite. La partita prende una svolta decisiva negli ultimi 5 minuti di gioco del primo tempo, una bella triangolazione serve Rosi sul limite dell'area che a sua volta visto Cavadenti arrivare libero verso il centro area gli passa la palla, il capitano biancazzurro batte a rete, la palla viene deviata e termina in angolo, è lo stesso Cavadenti a batterlo, con una parabola perfetta, dove arriva indisturbato Bucciarelli che infila la porta al 42'. La partita sembrerebbe volgere a favore degli ospiti ma i padroni di casa apparsi fino ad ora poco efficaci nei loro attacchi non demordono e al 45' riescono a pareggiare con Manni di testa, sfruttando anche loro una dormita difensiva dei biancazurri, partita riaperta. La ripresa inizia subito con una bella iniziativa della Clitunno vicinissima alla marcatura quando su un cross in area di Gjinai, Pugnali per anticipare l'intervento di Kerjota sfiora l'autogol e scheggia il palo. Al 20 viene servito poco fuori area sulla destra Manni, l'attaccante massetano salta un difensore si accentra e batte a rete, il tiro ricco di effetto a rientrare colpisce l'interno del palo alla destra di Cimarelli e termina nel sacco pareggiando i conti. Al 27' per un fallo da dietro l'arbitro espelle direttamente Rosi, cosi la Clitunno rimane in dieci e deve lottare fino alla fine per portare a casa questo sudatissimo e meritato punto.

P19_A4_05
fotocronaca di Evandro Pacifici

Al 9' in una veloce incursione della Clitunno viene servito sulla fascia sinistra Gjinai, l'attaccante biancazzurro entrato in area e da posizione defilata infila la porta avversaria portano in vantaggio la Clitunno.

P19_A4_01P19_A4_03P19_A4_02P19_A4_04

Per gran parte del tempo di gioco successivo la Clitunno riesce a controllare i tentativi dei padroni di casa e spesso rilancia i propri avanti con veloci incursioni. Il raddoppio arriva al 42' su un calcio d'angolo battuto da Cavadenti che poco prima si era visto deviare in angolo una sua insidiosa conclusione;

P19_A4_07P19_A4_08P19_A4_09P19_A4_10

sul suo corner arriva in velocità Bucciarelli, completamente dimenticato dai difensori avversari che di testa infila la porta di Tagliavento.

P19_A4_11P19_A4_12
P19_A4_14

Il primo tempo sembrerebbe chiudersi così ma al 45' la Clitunno ricambia con una bella dormita difensiva, Gesuele è abile ad entrare in area e raggiunta la linea di fondo a sinistra della porta avversaria controlla la palla posizionato con le spalle rivolte alla porta, il suo controllore Locci inspiegabilmente invece di serrare la marcatura per evitare che si giri si allontana e lo lascia agire indisturbato così si gira e crossa in area dove Manni, pur circondato dai difensori ospiti, di testa e lesto a battere a rete e accorcia le distanze allo scadere della prima frazione di gioco.
Purtroppo impallato da uno spettatore non sono riuscito a riprendere la successione degli eventi ad esclusione del momento in cui la palla entra in rete.

P19_A4_16

Iniziata la ripresa al 9' la Clitunno potrebbe ristabilire le distanze, Gjinai crossa in area dalla line di fondo per l'accorrente Kerjota, Pugnali nell'anticipare l'attaccante biancazzurro scheggia il palo alla destra di Tagliavento rischiando l'autogol.

P19_A4_18P19_A4_19
P19_A4_20

Al 20' i padroni di casa pareggiano i conti con una conclusione magistrale di Manni, l'attaccante controlla la palla e dal limite area si gira e batte a rete con un preciso tiro ad effetto, la palla incoccia la parte interna del palo e termina a rete.

P19_A4_21P19_A4_22P19_A4_23P19_A4_24

Al 27' la Clitunno si complica la vita quando Rosi per reazione sgambetta da dietro un giocatore ospite e viene espulso. Nei restanti 24 minuti di gioco la Clitunno deve soffrire la pressione del Massa Martana ma non rinuncia, anche se in inferiorità numerica, a rispondere, alla fine dopo ben 6 minuti di recupero l'incontro termina con un giusto pareggio.


MASSA MARTANA: Tagliavento; Bietolini, Pugnali; De Santis, Alabastri, Coata; Maxim Ferrante (10’st Giuntini), Angeli (10’st Dimitri Ferrante), Gesuele, Vichi (33’st Marrano), Manni. A disp.: Tamburini, Woroniecki, Neri, Monaco, Arcangeli, Bertoldi. All. Michele Proietti

CLITUNNO: Cimarelli; Lucentini (49’st Pinchi), Cuna (33’st Stella); Salvucci, Bucciarelli, Locci (16’st Appolloni); Gjinaj, Rosi, Conti (27’st Campana), Cavadenti, Kerjota (36’st Boraschini). A disp.: Mariani, Campana, Appolloni, Pinchi, Scavazza, Santoni, Stella, Boraschini, Scarabottini. All.: Fabrizio Giusti

ARBITRO: Lorenzo Petronio di Terni. Assistenti: Salvatore Luppo e Matteo Salari di Perugia

RETI: 9’pt Gjinaj, 42’pt Bucciarelli, 45’pt e 20’st Manni

NOTE – Espulso al 27’st Rosi per reazione. Ammoniti: Pugnali, Angeli, Gesuele, Locci, Lucentini, Boraschini – Recuperi 1’ e 6’
blog comments powered by Disqus