Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

DUCATO 2 - CLITUNNO 1

La Ducato si aggiudica di misura il derby e la Clitunno perde nonostante abbia disputato una delle sue migliori prestazioni. L’incontro parte subito in salita per i biancazzurri quando al 3’ minuto di gioco Fedeli viene servito in area in netta posizione di fuorigioco regolarmente segnalato dal quardialinee, tanto che il calciatore della Ducato consapevole delle sua posizione effettua una deviazione poco convita verso Bonincontro. Il portiere biancazzurro raccoglie la debole conclusione del giocatore avversario e convinto che l’arbitro abbia concesso l’offside deposita la palla a terra, si allontana per prendere la ricorsa e battere la punizione; Fedeli che intuisce la situazione è lesto a recuperare la palla e la batte a rete con Bonincontro rimasto di stucco e tutta la difesa biancazzurra salita. Vane le proteste dei biancazzurri, l’arbitro effettivamente non ha fischiato l’interruzione del gioco ma è da chiedersi a questo punto cosa avrebbe fatto se nella prima conclusione a rete Fedeli avesse realizzato, resta l’interrogativo sul motivo del comportamento dell’arbitro che ha indotto all’errore il portiere ospite, un comportamento che mostra un grave errore tecnico per il blasonato arbitro folignate in quanto non ha fischiato un fuorigioco segnalato dal guardialinee e visto da tutti, solo perché la relativa conclusione era stata parata. Che non fosse la serata giusta per la Clitunno lo si vede poco dopo quando al 26’ dalla fascia destra Moretti crossa in area, la palla deviata da Campana spiazza Bonincontro forse troppo fuori dai pali e raddoppia. Partita conclusa, no, la Clitunno non si arrende e costringe sulla difensiva i padroni di casa, si rende pericolosa con alcune conclusioni su calci di punizione poi al 26’ Candelori sfruttando un errato intervento difensivo degli avversari si porta in area e batte Cimarelli in uscita. Il secondo tempo è quasi un monologo della Clitunno, i padroni di casa sono costretti sulla difensiva ma i campellini pur creando alcune pericolose conclusioni non riescono a pareggiare un incontro che per quanto visto in campo avrebbe certamente meritato un altro epilogo.

P17_A13_13
Fotocronaca di Evandro Pacifici

Purtroppo a causa di alcuni ombrelli aperti per la pioggia che mi hanno impallato l’obiettivo non sono riuscito a riprendere le fasi concitate che hanno portato in vantaggio il Ducato al 3’ del primo tempo come ho ampiamente descritto in apertura.

Al 14’ i padroni di casa raddoppiano questa volta con l’aiuto della buona sorte, Moretti ben servito sulla fascia destra e da distanza notevole, prima di entrare in area, crossa verso l’area di rigore avversaria, al momento del tiro viene contrastato dall’accorrente Campana, la palla prende una strana traiettoria che taglia fuori Bonincontro in uscita.

P17_A13_01

Sul 2 a zero la Clitunno potrebbe capitolare, ma non perde la testa e caparbiamente prende in mano l’incontro, al 18’ impegna Cimarelli su punizione.

P17_A13_02P17_A13_03P17_A13_04

AL 26’ Candelori è bravo a sfruttare una indecisione avversaria e si porta in area superando il suo marcatore, con una conclusione anticipata batte il portiere ospite in uscita e accorcia le distanze.


P17_A13_07P17_A13_08P17_A13_09P17_A13_10

Al 32’ Cavadenti senior impegna nuovamente Cimarelli su punizione.


P17_A13_11P17_A13_12

Terminato il primo tempo con i padroni di casa in vantaggio la ripresa inizia con un pericoloso calcio di punizione a favore della Ducato, la palla passa indenne tra un nugolo di giocatori in area piccola e si perde sul fondo campo.

P17_A13_16P17_A13_17ù

AL 10’ Celsti tra tre difensori batte a rete, Cimarelli si supera e respinge.

.
P17_A13_18

P17_A13_19

P17_A13_21

Al 19’ si fa vedere la Ducato, Bonincontro devia sopra traversa.

P17_A13_22P17_A13_23

Al 27’ Rosi effettua una rapida incursione dalla fascia destra, entrato in area, salta vari difensori si porta sul fondo e rimette al centro per l’accorrente Celesti che non si fa pregare e batte a rete, il suo tiro è respinto da Arcangeli.

P17_A13_24P17_A13_25P17_A13_26P17_A13_27

Al 34’ su calcio di punizione Conti allunga la traiettoria della palla in area che giunge sui piedi di Candelori posizionato davanti alla porta, il suo tiro di controbalzo è potente ma centra in pieno Cimarelli sfuma così una occasionissima per il pareggio.

P17_A13_29P17_A13_30P17_A13_31P17_A13_32

E’ sempre di Candelori l’ultimo tentativo in pieno recupero ma l’attaccante biancazzurro sbilanciato dal ritorno di Raspa che lo spintona più con il braccio che di spalla, manca la porta, per l’arbitro è tutto ok e partita finita.

P17_A13_36P17_A13_37P17_A13_38

DUCATO (4-4-2): Cimarelli; Sbardellati (46’st Mosconi sv), Arcangeli, Raspa, Pazzogna; Moretti (22’st Stella), Falzone (28’st Settimi), Quaglietti, Paci; Kola, Fedeli. A disp.: Mariani, Settimi, Sergio Rossi, Mosconi, Pontani, F. Stella, Toppo. All.: Ricci

CLITUNNO (4-3-3): Bonincontro; Cuna, Trabalza, Rosi, Campana (30’st Appolloni sv); Baronci, Lorenzo Cavadenti, Giuseppe Cavadenti; Candelori, Celesti, Conti (38’st Cali).
A disp.: Napoli, D’Angelo, Pacilio, Michele Rossi, Batti.
All.: Mattia Canzi

ARBITRO: Gentili di Foligno (Stocchi e Lombardi)

RETI: 3’pt Fedeli (D), 14’pt Moretti (D), 26’pt Candelori

NOTE – Ammoniti: Moretti, Fedeli, Trabalza, Baronci, Candelori
blog comments powered by Disqus