Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

OLIMPYA TYRUS 2 - CLITUNNO 1

Sconfitta di misura per i biancazzurri che disputano una buona partita, combattuta fino alla fine, cedono solo all’88° quando, privi del baluardo difensivo di Quondam uscito per infortunio, si lasciano sorprendere da un lungo lancio di Virgilio che scavalca la linea difensiva e serve magistralmente Agostini bravo a sua volta nel siglare la rete della vittoria. Purtroppo un’altra sconfitta ma oggi la Clitunno ha avuto in pugno la partita per gran parte dell’incontro e probabilmente il pareggio avrebbe meglio premiato i valori in campo, rimane l’amarezza per quegli ultimi minuti di gioco disputati con poca lucidità difensiva che hanno compromesso il risultato.

olpyctx1
fotocronaca di Evandro Pacifici

Nella prima parte dell’incontro le due formazioni si prendono le misure, i padroni di casa assistiti dai lanci del solito Virgilio giocano sopratutto sulle fascia, la Clitunno risponde con un gioco più manovrato triangolando su Calamita e Capoccia, al 24° è proprio Capoccia, ben servito da Lorenzo Cavadenti che esegue uno slalom avvincente lungo l’aut di sinistra, si porta in prossimità della porta avversaria e incrocia un tiro che passa tra un nugolo di gambe e si infila sul palo di destra dove Bernardini non arriva.

olpyct01olpyct02olpyct03olpyct04
olpyct06

Il primo tempo termina con la Clitunno che riesce a contenere il ritorno dei padroni di casa.

Nella ripresa l’Olympia Tyrus cerca subito il pareggio e con alcuni calci d’angolo mette in difficoltà gli ospiti, al 5° sempre su corner il loro centravanti Raccogli sembra travolgere sia i difensori che il portiere ospiti nell’azione che sigla la rete del pareggio, l’arbitro in ottima posizione non ravvede alcun fallo e convalida la rete.


olpyct07olpyct08
olpyct09olpyct10olpyct11

Per una decina di minuti i padroni di casa premono sull’acceleratore poi la Clitunno si riorganizza e crea alcune pericolose occasioni, la partita è divertente e si registrano continui cambiamenti di fronte ma al 21’ Quondam deve abbandonare il campo per infortunio e la difesa biancazzurra inizia a scricchiolare. La situazione diventa difficile quando nella fase finale dell’incontro Virgilio intuisce le difficoltà difensive degli ospiti e inizia a servire lunghi lanci sui suoi attaccanti, lanci che sorprendono spesso in linea i due difensori centrali, al primo lancio l’attaccante fallisce di testa il bersaglio, nel successivo un’altro attaccante è rimontato in extremis da Locci, al terzo tentativo Agostini alza di poco la palla sulla traversa,

olpyct12 olpyct13olpyct14olpyct15

ma al 43°, sul quarto e consecutivo lancio in profondità di Virgilio, Agostini in anticipo su i due difensori centrali, scavalca, con una precisa deviazione di testa, Spiccia in uscita e regala la vittoria in zona cesarini alla sua formazione.


OLYMPIA THYRUS: Bernardini; Chierchia, De Angelis; Masci, De Vivo, Consolini; Bartoli, Virgilio, Raccogli, Agostini, Liurni. A disp.: Quaranta, Condito, Barbarossa, Martella, Fanti, Picecchi, Garritano. All.: Frabotta

CLITUNNO: Spiccia; F. Proietti, Campana; L. Cavadenti, Locci, Quondam; De Rosa, G. Cavadenti, Calamita, Capoccia, Rosi. A disp.: C. Proietti, Pimpiiinicchio, Labonia, Radici, Benedetti, Falcinelli, Celesti. All.: Mattia Canzi

ARBITRO: Marco Di Loreto di Terni. Assistenti: Sacha Manuel Proietti e Lorenzo Capucci di Terni

RETI: 24’pt Capoccia, 5’st Raccogli, 43’st Agostini

NOTE: espulso al 45’st Filippo Proietti per fallo di reazione.
blog comments powered by Disqus