Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

AMERINA 0 - CLITUNNO 4

Continua la tradizione favorevole dei biancazzurri sul campo dell’Amerina dove oggi rifilano un poker ai padroni di casa. La Clitunno, indisponibile ancora per squalifica Baronci, recupera a centrocampo l’esperto Batti che detta i tempi del centrocampo oggi schierato con Rosi, De Rosa e il giovane Radici. Visto anche il caldo la partita inizia con ritmi abbastanza blandi e nel primo quarto d’ora di gioco offre poche emozioni, al 17° il fuoriquota Radici è costretto ad uscire per infortunio e viene sostituito da Cavadenti junior ed è proprio Lorenzo a servire magistralmente Capoccia che al 23° porta in vantaggio la Clitunno. Che fosse il giorno di Lorenzo lo si scopre al primo minuto della ripresa quando da posizione defilata forse nel tentativo di crossare in area per Calamita sigla il doppio vantaggio per la Clitunno con un tiro ad effetto che si infila beffardo sul palo alla destra del portiere dell’Amerina. I padroni di casa accusano il colpo e rimasti in dieci per l’espulsione al 16° di Brunozzi non riescono ad opporsi al gioco dei campellini che siglano altri due gol sii di testa ad opera del bomber Calamita ben servito da Rosi.

amr_c13
fotocronaca di Evandro Pacifici

Al 23° Lorenzo Cavadenti da poco entrato in sostituzione dell’altro fuoriquota Radici infortunatosi smarca con un preciso lancio Capoccia

amr_c06

che trafigge Stanzial in uscita.

amr_c01amr_c02amr_c03amr_c04amr_c05

I padroni di casa sfiorano il pareggio al 31° con uno strano colpo di nuca di Scoccione che sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Spiccia.

amr_c07amr_c08amr_c09

Terminato il primo tempo con la Clitunno che gestisce l’incontro senza troppi patemi si inizia la ripresa e subito arriva il raddoppio dei biancazzurri al primo minuto di gioco, Lorenzo Cavadenti riceve palla sulla fascia destra all’altezza dell’area di rigore e con una mezza rovesciata probabilmente cerca di servire Calamita sull’area piccola, la traiettoria ricca di effetto della palla trasforma il tiro in una micidiale conclusione che si infila in rete prima del tentativo di deviazione dello stesso Calamita.

amr_c10amr_c11amr_c12

Rimasti in dieci con l’espulsione per proteste del loro calciatore Brunozzi i padroni di casa non riescono a capovolgere la situazione e abdicano nuovamente al 23° su un colpo di testa di Calamita che raccoglie un preciso traversone di Rosi proveniente dalla fascia destra. La palla disegna una parabola beffarda, scavalca Stanzial e sembra superare la traversa per poi infilarsi in rete a fil di palo.
amr_c14amr_c15amr_c16amr_c17
amr_c18

A questo punto sul 3 a 0 la Clitunno si limita a gestire il possesso della palla e gli avversari non riescono ad impensierire la retroguardia campellina, al 44° su un preciso lancio di Rosi Calamita sfoggia nuovamente il suo colpo preferito e di testa sigla la sua personale doppietta infilando in controtempo il portiere di casa.

amr_c19
amr_c20amr_c21amr_c22

Con questo risultato i biancazzurri raggiungono il secondo posto in classifica dietro al Todi e al Cannara prime a punteggio pieno.


AMERINA: Stanzial; Scoccione, Moscatelli; Colangelo, Cardinali, Tini Brunozzi; Miliacca (22’stGr. Soli), Sacconi, Pasini, Bianco (18’st Coppini), Gi. Sol (29’st Khyel)  A disp.: Suantoni, Gatti, , F. Scaia, G. Scaia.  All.: Nicolai

CLITUNNO: Spiccia; F. Proietti, Campana; Batti (Labonia), Locci, Quondam; De Rosa (35’st Rossi), Radici (17’pt L. Cavadenti), Calamita, Capoccia, Rosi. A disp.: C. Proietti, Falcinelli, Appolloni, Tantami. All.: Canzi

ARBITRO: Marco Di Loreto di Terni (Antonio Servillo e Federico Giovanardi di Terni)

RETI: 23’pt Capoccia, 1’st L. Cavadenti, 23’st e 44’st Calamita

NOTE: Espulso al 16’st Tini Brunozzi (proteste)





blog comments powered by Disqus