Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

DUCATO 5 - CLITUNNO 1

Senza storia, senza mordente, senza gioco la Clitunno di oggi sembra non essere scesa in campo al Blasone per disputare la finale di Coppa Italia. Una prestazione deludente dei biancazzurri e tanto di cappello alla Ducato che ha disputato un incontro determinato e tatticamente perfetto pur facilitata dalla pochezza messa in campo dagli avversari. Veramente una brutta prova difficile da dimenticare per la Clitunno, l’aver utilizzato nella prima frazione di gioco di alcuni elementi in cattive condizioni fisiche sia per infortuni non ancora riassorbiti quanto per recenti forme influenzali ne ha condizionato la performance al pari di alcune scelte tattiche discutibili.

F_coppa_46
Fotocronaca di Evandro Pacifici

Passati i primi dieci minuti di gioco interlocutori la Ducato si rende pericolosa con una punizione in area di Tomassoni, Spiccia non si lascia sorprendere e devia in angolo.

F_coppa_01F_coppa_02F_coppa_03F_coppa_04

Al 13’ Tomassoni serve un preciso assist per Kola, liberissimo sulla fascia sinistra, l’attaccante della Ducato entrato in area, viene affrontato da tre difensori della Clitunno, con un secco dribbling, li salta come birilli, e dall’area piccola infila Spiccia.

F_coppa_05F_coppa_07F_coppa_08F_coppa_09

La Clitunno accusa il colpo, va in bambola e capitola nuovamente su una azione simile al 18’ quando Tomassoni sempre dalla fascia sinistra esegue un perfetto assist al centro dove Kola, pur circondato da tre difensori, ci arriva indisturbato e sigla il raddoppio.

F_coppa_10F_coppa_11F_coppa_12
F_coppa_13

Messi a tappeto per la seconda volta gli avversari la Ducato si rende conto che la Clitunno ormai stordita può subire il colpo del ko definitivo, è bravo Spiccia a metterci una pezza al 23’ deviando in angolo una insidiosa conclusione da fuori area.

F_coppa_14F_coppa_15

Solo al 30’ si registra la prima debole conclusione in porta della Clitunno, facilmente parata da Cimarelli, ad opera di De Rosa su assist di Lorenzo Cavadenti.

F_coppa_16F_coppa_17

Al 36’ Kola, stranamente di nuovo libero in area, realizza la sua tripletta recuperando una palla respinta da un difensore avversario.

F_coppa_18F_coppa_19F_coppa_20F_coppa_21

E visto che oggi metterla dentro è come sparare sulla Crocerossa anche Tomassoni stufo di servire assist vincenti a Kola al 44’ ci pensa di persona e firma la quaterna per la Ducato.

F_coppa_23F_coppa_24F_coppa_25

Il fischio dell’arbitro termina la sofferenza di una sempre più frastornata Clitunno e manda le due formazioni al riposo.

Alla ripresa Canzi effettua subito tre sostituzioni, con l’ingresso di Capocia, Rossi e Conti riassetta un po la disposizione tattica dei biancazzurri che iniziano a farsi vedere in campo anche se è di nuovo Kola a sfiorare la rete all’11’ quando nuovamente dimenticato dai difensori si presenta da solo davanti a Spiccia che in uscita è bravo a deviarne la conclusione.

F_coppa_27F_coppa_29F_coppa_30F_coppa_31

Al 18’ Capoccia si rende artefice di un bella azione personale, dopo aver recuperato la palla vicino alla propria area di rigore risale il campo salta vari avversari e giunto in prossimità dell’area avversaria batte a rete a sigla il gol della bandiera per la Clitunno con una bella conclusione dalla distanza.

F_coppa_34F_coppa_35F_coppa_36F_coppa_37
F_coppa_39

Passa solo un minuto e l’incontenibile Kola, servito da Moretti, sigla la sua quaterna e fa cinquina per la Ducato.

F_coppa_40F_coppa_41

Al 20’ Cavadenti Giuseppe, il più combattivo e positivo dei biancazzurri, batte una punizione in area raccolta da Locci che infila Cimarelli, la rete viene annullata per fuorigioco, da qui alla fine il risultato non cambia.

F_coppa_43F_coppa_44F_coppa_45

Al fischio finale tripudio di gioia per i vincitori della Ducato che ricevono l’ambita coppa conquistata con pieno merito tra gli applausi dei numerosi tifosi, amara delusione nel clan biancazzurro per la prestazione negativa della formazione campellina nettamente al di sotto delle aspettative.

F_coppa_x1F_coppa_x2

DUCATO: Cimarelli; Sbardellati, Pazzogna; Quaglietti (45’st Ammenti), Raspa, Arcangeli; Moretti (35’st Stella), Piantoni (35’st Paci) Kola (39’st Falzone) Tomassoni (35’st Settimi), Fedeli. A disposizione: Mariani, Paci, Falzone, Settimi, Pontani, Ammenti Stella. Allenatore Ricci

CLITUNNO: Spiccia; Cuna, Campana (1’st Capoccia); Lorenzo Cavadenti (7’st Conti), Trabalza, Locci; De Rosa (4’st Rossi), Giuseppe Cavadenti, Calamita (1’st Celesti), Candelori, Baronci. A disposizione: Napoli, Arcangeli, Rossi, Batti, Conti, Celesti, Capoccia. Allenatore Canzi

ARBITRO: Marco Di Loreto di Terni

Reti: 13’pt, 18’pt, 36’pt, 19’st Kola (D), 44’pt Tomassoni (D); 19’st Capoccia (C)
blog comments powered by Disqus