Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

CLITUNNO 1 - VILLABIAGIO 1

Pareggio importante per la Clitunno che parte forte e legittima il vantaggio su rigore, gli ospiti pareggiano sempre su rigore al termine di un primo tempo meglio giocato dai padroni di casa. Nella seconda frazione il Villabiagio prende le redini dell’incontro ma non riesce a superare una attenta difesa campellina. Per i biancazzurri un risultato positivo nella ricerca della salvezza.

cl_vlb36

Pubblichiamo le cronache di Fabiana Grullini, rientrata dall’impegno materno, e quello dell’inviato di Onda Libera Stefani Gobbi.
Commento di Fabiana Grullini, foto E. Pacifici

Alla vigilia la partita tra Clitunno e Villabiagio sembrava assolutamente fuori portata per la Clitunno. Se da una parte i ragazzi di Proietti Bovi puntavano a trovare preziosi punti salvezza, dall'altra il Villabiagio si presentava al Conte Rovero alla ricerca di punti per avvicinare la vetta e scongiurare la fuga delle altre paladine del campionato Angelana e Vis Torgiano.
Il risultato? Un gol per parte realizzato su rigore.
Avvio di gara positivo per i padroni di casa con una bella incursione di Capoccia che nel concludere manda oltre la linea di fondo. La Clitunno si porta in vantaggio dopo 8 minuti: Antonini è autore di una pregevole azione personale sulla destra, trova l'appoggio di Cavadenti che tenta il tiro ma trova Castro che fa fallo di mano in area.

cl_vlb01cl_vlb03cl_vlb04cl_vlb05cl_vlb06cl_vlb07cl_vlb08cl_vlb09

L' arbitro Galatà concede il rigore e Antonini dal dischetto realizza la tredicesima rete stagionale portandosi in testa alla classifica marcatori.

cl_vlb10cl_vlb11cl_vlb12cl_vlb13

Al 17’ Antonini ci riprova, salta il suo marcatore, entra in area e serve un perfetto assist per Rossi che da posizione molto favorevole vede la sua conclusione deviata magistralmente da Ceccarelli sopra la traversa.

cl_vlb14cl_vlb15cl_vlb16cl_vlb17
cl_vlb18cl_vlb19cl_vlb20cl_vlb21
cl_vlb22

Gol mancato e subito dopo è il Villabiagio su calcio d’angolo a far tremare i campellini, Proietti riesce a deviare il pericoloso cross togliendolo dalla testa di Canestri.

cl_vlb23cl_vlb24

Al 24' Marri, ben servito da Montagnoli tenta la deviazione di testa, la palla finisce di pochissimo a lato con il portiere di casa battuto.

cl_vlb25cl_vlb26cl_vlb28cl_vlb29cl_vlb30

In questa fase la formazione di Grilli impensierisce più volte le retroguardie Campelline sfruttando in modo particolare gli inserimenti di Vergaini sulla corsia destra. Al 31' arriva il pareggio degli ospiti: Campana fa fallo in area su Biscaro Parrini e il direttore di gara, su segnalazione dell' assistente, assegna il calcio di rigore con qualche protesta dei tifosi campellini.

cl_vlb31cl_vlb32

Sul dischetto va Marri che tira potente e manda alle spalle di Proietti.

cl_vlb33cl_vlb34cl_vlb35

Ultima occasione del primo tempo al 45' con Fiorucci che prova a schiacciar dentro una palla proveniente da angolo ma trova Galli pronto a contenere la sua azione.

Nella ripresa meglio il Villabiagio. Al 6’ Canestri prova la conclusione dal limite ma manda di poco alto. Al 31’ un nuovo tentativo per il Villabiagio con Bartoccini che tira ma trova la respinta delle retroguardie Campelline. Al 44’ occasione d'oro per Marri che dopo aver superato Galli riesce a servire Biscaro Parrini che solo davanti alla porta non trova la coordinazione per il tap-in. Al 46’ un contatto in area tra Proietti e Marri trova le proteste dei tifosi del Villabiagio che reclamano per un rigore ma il direttore di gara in buona posizione non concede il penalty e ammonisce per simulazione l’attaccante ospite.

SPOGLIATOI:
Per Grilli tecnico del Villabiagio: “sapevamo che questa era una trasferta difficile. La Clitunno ha elementi di sicuro valore come Antonini e Cavadenti. Abbiamo sofferto molto nel primo tempo. La Clitunno era molto più veloce dei miei giocatori ed ha sfiorato anche il 2° gol. Poi siamo usciti noi e siamo riusciti a pareggiare ancora su rigore. Nel 2° tempo abbiamo tentato di alzare i ritmi e mettere in difficoltà i nostri avversari. Ci siamo riusciti e abbiamo vinto ai punti la ripresa. Peccato sia mancato il gol ma bravi anche gli avversari ad evitarlo. Il futuro? Noi giocheremo al massimo delle nostre possibilità tutte le gare che rimangono se poi la Vis Torgiano vincerà tutte le gare, complimenti alla Vis”.

Stessa lettura della partita la da Proietti Bovi: “Clitunno bella nel primo tempo dove abbiamo anche sfiorato di segnare il 2° gol. Poi abbiamo subito il ritorno del Villabiagio che è una signora squadra. Il futuro della Clitunno? Giocare le prossime gare come delle finali. Con questa voglia possiamo anche salvarci”


Il commento di Stefano Gobbi

Molte le polemiche sulle scalee del Conte Rovero per alcuni ricordi della gara di andata in realtà il pareggio 1-1 tra Clitunno e Villabiagio lo decidono non l’arbitro (bravissimo insieme ai due assitenti) o la sfortuna per un campo pesante ma solo ed unicamente i giocatori che tessono la trama del gioco con prevalenza campellina nel 1° tempo e ospite per quanto riguarda la seconda parte di gara. Qualche polemica (ma i due allenatori non ne fanno cenno nel dopo gara) circa il rigore del pareggio ospite e su un contatto dubbio nel finale di gara tra il portiere Proietti e Marri. Niente di più ma se vogliamo possiamo rinfocolare qualsiasi polemica il dato siuro e incontrovertibile è che la Clitunno ha incamerato un buon punto al cospetto della formazione di Grilli che soffre nel 1° tempo ma domina nella ripresa non riuscendo nella ripresa ad avere ragione di una superba difesa di casa. Nella gara da apprezzare (migliori in campo) il duello tra il giovane Galli e l’esperto Marri: una battaglia sportiva che ha gratificato il palato degli intenditori. Formazioni speculari all’inizio col 4-3-3 ma quasi subito la Clitunno arretra davanti alla difesa Finauro e mette Rossi esterno di mediana. La Clitunno va a mille all’8’ passa in vantaggio, Antonini vola sul fondo, crossa all’indietro per Cavadenti che tira alto da metri zero. Galatà vede nell’azione un fallo di mano di Castro, fischia il rigore e amminisce il giocatore ospite. Sul dischetto va Antonini che segna. Clitunno ancora vicino al gol al 17’. Antonini porta lo scompiglio al limite, serve solo Rossi che tira in porta. Ceccarelli si supera e devia in angolo. Al 18’ un tiro di Capoccia finisce sul fondo. La risposta del Villabiagio è in due angoli consecutivi che portano apprensione in area campellina. Al 24’ un cross di Vergaini vede in area Marri gettarsi a colpire il pallone di testa. L’impresa riesce ma la sfera esce di un niente sul palo opposto. Al 31’ Campana tocca in area Marri scattato per colpire di testa l’ennesimo cross dei compagni. Galatà sembra non rilevare alcun fallo. Di tutt’altro peso la decisione di Di Sante che con opportuni cenni indica all’arbitro il rigore. Sul dischetto va lo stesso Marri che segna. Al 36’ una punizione di Antonini finisce di poco sul fondo. Al 45’ è bravo Galli a respingere di testa un tentativo su azione d’angolo di Montagnoli. Nella ripresa un’altra musica. Il Villabiagio sale in cattedra e la Clitunno arretra. Al 6’ Canestri dal limite sfiora l’incrocio dei pali. Al 31’ un tiro a colpo sicuro di Bartoccini è rimpallato dalla difesa di casa. Al 44’ il Villabiagio si mangia (letterale) un gol da tre punti: Marri supera Galli con un sombrero (una delle poche volte in cui è riuscito a liberarsi del giovane bianco azzurro), serve al volo Biscaro Parrini che solo davanti a Proietti non coordina la battuta e perde un’occasione più unica che rara. Al 46’ un dubbio contatto in area tra Proietti e Marri fa gridare al rigore. Galatà li vicino ammonisce per simulazione l’attaccante ospite.


CLITUNNO (4-1-3-2): Proietti 6; Santini 6,5, Galli 7, Appolloni 6,5, Campana 6,5 (20’st Tulli 6); Finauro 6,5; De Rosa 6, Cavadenti 6, Rossi 6,5 (34’st M. Cenci sv); Antonini 6,5, Capoccia 6,5. A disp: Felici, Limini, Ajdini, Mearini, Fortunati. All. Proietti Bovi 6,5.

VILLABIAGIO (4-3-3): Ceccarelli 7; Vergaini 6,5, Fiorucci 6, Baronci 6, Canestri 6,5; Pinazza 6 (34’st Battaglini sv), Castro 6,5, Cerbini 6,5; Montagnoli 6 (25’st Bartoccini 6,5), Marri 7, Biscaro Parrini 6. A disp.: Marianeschi, Nankouo, Pignattini, Boldrini, Luchini. All.: Grilli 6,5

ARBITRO: V. Galatà di Perugia 8 (Castrica, Di Sante)
RETI: 8’pt Antonini (rig), al 31’pt Marri (rig)
AMMONITI: Campana, De Rosa, Capoccia, Castro, Marri

blog comments powered by Disqus