Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus. blog comments powered by Disqus

CLITUNNO 1 - SUPERGA48 0

Passa il turno di coppa la Clitunno grazie al rigore trasformato al 42' da Rosi. I padroni di casa non ripetono la buona prestazione offerta a Montefranco , la condizione ancora lontana e un nuovo assetto in campo per testare altre soluzioni hanno prodotto una prestazione poco brillante, certamente alcune assenze si sono fatte sentire. La formazione ospite è apparsa più equilibrata e in condizione, anche loro recriminano alcune assenze soprattutto nel reparto offensivo, alla fine disputano un incontro che ai punti li vedrebbe in vantaggio. Per il mister Giusti ogni incontro è utile per valutare la sua compagine e dargli le giuste indicazioni, da domenica si fa sul serio in trasferta con la C4, una delle formazioni considerate tra le favorite del girone.

CP21_CLSP08
fotocronaca di Evandro Pacifici

Dopo il calcio di inizio sono gli ospiti a farsi vedere con due conclusioni dalla distanza che non impensieriscono un attento Roani al 2' e al 12' minuto di gioco.

CP21_CLSP01
CP21_CLSP02CP21_CLSP03

L'incontro prosegue su ritmi blandi, il caldo in campo è notevole e solo dopo la pausa per dissetarsi che la Clitunno si fa vedere in area avversaria al 17', Gjinaj guadagna in velocità l'out della fascia destra e crossa un insidioso traversone sul centro area dove sia Conti che Boraschini non arrivano per un soffio alla deviazione.

CP21_CLSP04CP21_CLSP05

Al 40' Gjinali, questa volta dalla fascia sinistra, giunge sul fondo, entra in area di rigore sul limite sinistro dove cercando il controllo della palla in uscita dall'area viene ingenuamente colpito da Alessandro Gramaccioni e atterrato. L'arbitro a due passi valuta l'intervento in area di rigore e concede il penalty.

CP21_CLSP06

Rosi si incarica del tiro che al 42' spiazza Sabatini.

CP21_CLSP08
CP21_CLSP09

Il primo tempo termina senza altre emozioni, al 2' della ripresa è di nuovo Gjinaj a tentare una sortita in area ma circondato da un nugolo di avversari viene letteralmente fermato.

CP21_CLSP10

La Superga 48 replica subito dopo con un tentativo di contropiede bloccato dalla uscita di Roani in anticipo su Lorenzo Cavadenti, l'ottimo metronomo del centrocampo ospite.

CP21_CLSP11

Gli ospiti, aiutati anche da un vento cresciuto d'intensità, costringono la Clitunno sulla difensiva, al 6' della ripresa su un calco d'angolo Alessandro Gramaccioni svetta e di testa e devia un insidioso tiro che si perde di non molto sopra la traversa.

CP21_CLSP12CP21_CLSP13CP21_CLSP14

Due minuti dopo ci riprova sempre di testa lo stesso Gramaccioni, Roani attento blocca.

CP21_CLSP15

I cambi nelle due formazioni ridanno vivacità all'incontro. La Superga48 continua a premere alla ricerca di un pareggio che la qualificherebbe, la Clitunno gioca di rimessa.

AL 34' su corner Rosi di testa sfiora il palo alla sinistra di Sabatini.

cp21_CLSPX1cp21_CLSPX2

Al 38' in una ripartenza della Clitunno sulla fascia destra il nuovo entrato Magnini rimette al centro una insidiosa palla che Gjinaj tenta di indirizzare in rete ma trova un abile doppio intervento del giovane portiere ospite Sabatini pronto a neutralizzarne le intenzioni.

CP21_CLSP16

Al 40' un altro contropiede della Clitunno vanificato malamente, Gjinaj e Magnini si intralciano nell'azione che avrebbe chiuso l'incontro producendo un nulla di fatto.

CP21_CLSP18CP21_CLSP19CP21_CLSP20

Due minuti dopo Fedeli realizza ma da netta posizione i fuorigioco.

Al 43' Roani in uscita blocca un insidioso traversone in area della Superga48.

CP21_CLSP17

Allo scadere del recupero su corner Sabatini allontana di pugno.

CP21_CLSP21

CLITUNNO 4-3-3: Roani, Bonacci, Rosi, Bucciarelli, Campana, De Rosa (33’st Rossi S.), Lucaj, Paci (15’st Rossi), Gijnaj, Conti (24’st Magnini), Borashini (33’st Scarabottini).

SUPERGA 48 3-5-2: Sabatini, Settimi (25’st Baronci), Porzi, Gramaccioni A., Parmegiani, Radici (1’st Fedeli), Sabatini (25’st Beltrami),  Cavadenti L., Gramaccioni F., Balzamo (15’st Bovienzo), Moretti (23’st Capoccia).

Arbitro: Mario Nika di Terni

Reti: 42’pt Rosi (rig)
blog comments powered by Disqus